Serie A Green
Il Punto di Torgio GiosattiLa Piazzetta Dello SportSTAMPA

Il Punto di Torgio Giosatti – 27′ giornata

Domingo artefice
del proprio destino


Simonetti di nuovo capolista: domenica contro Delinquere potrebbe far fuori dalla corsa scudetto in un colpo solo Pigna, Celtic e Acab. Nei bassifondi, condanna praticamente scritta per Amici: si aspetta solo l’ufficialità.

Altro giro, altra corsa. Ci eravamo lasciati con Terlizzi e Lakragasso in testa a scapito del Domingo, ebbene ci ritroviamo coi partenopei di nuovo primi, e questa volta con ben due punti di vantaggio sulle inseguitrici, che nel frattempo sono diventate tre. Merito della scorpacciata di gol della Joice Arena nella rivincita della finale di Champions tra Dario Brindisino e Marcello Simonetti, trionfatore per 4-2 grazie alla tripletta di un Mertens sempre più in formato capocannoniere con 26 reti, due in più di Higuain.

Nel frattempo ad Agrigento e Folignano si consumavano le sconfitte di Lakragasso e Terlizzi. I primi cedevano in inferiorità numerica a quello che probabilmente è stato il canto del cigno del Lupiae, una formazione a dir poco rimaneggiata e costretta all’ultimo momento al 4-2-4. I secondi si piegavano sotto i colpi di Lulic in una domenica quantomai anonima per Callejon e compagni, che domenica in casa contro il Mojito proveranno di nuovo a mettersi la maschera dei supereroi. Walter Bucci invece farà visita proprio al Lupiae, unica squadra imbattuta in casa quest’anno ma il cui record, come detto, sembra doversi infrangere a causa delle innumerevoli assenze e del rischio concreto di inferiorità numerica. E chissà se il declino dei salentini non possa stimolare proprio Lakragasso e Celtic, che si affronteranno alla Rebel Arena dove domenica scorsa i capitolini hanno frantumato un demotivato Labbari per 5-2 con cinque marcatori differenti. Giornata di grazia per Barbaro e Santini, che ora vorranno sfruttare il doppio impegno casalingo nello scontro diretto contro Totò Alaimo, che per l’occasione potrebbe recuperare Berardi ma perdere Keita per turnover. I numeri, però, dicono che se il Domingo dovesse alzare ancora una volta la quota scudetto, Pigna, Celtic e Acab sarebbero costretti a vincere per restare dentro la distanza dei 6 punti. In questo senso, dunque, occhio anche all’Acab, reduce dall’ennesima inattesa débacle questa volta in casa dei Wailers: Tarantino umilia Gallicchio con un perentorio 3-0 relegandolo momentaneamente fuori dalla Champions, al 7’ posto, a 4 lunghezze proprio dai gialloblu. I novolesi sono attesi domenica da una gara sentitissima dai tifosi, quel derby col Flipper che non può assolutamente lasciare punti per strada, visto anche l’ultimo rocambolesco pareggio 2-2 in casa con Amici. Una sfida salvezza senza esclusione di colpi e che i ragazzi di Mangia stavano seriamente rischiando di perdere, vista la grande giornata del tridente di Roberto Bartolomucci e del portiere Consigli, ma che alla fine hanno addirittura provato a ribaltare col grande cuore di Quagliarella e Pellissier. Il capitano sbagliato dei biancolilla e le espulsioni di Benali e dell’ex Go!Rodriguez aumentano i rimpianti di entrambi i mister e in special modo di quello pontino, che vede così inevitabile la retrocessione aritmetica. Per gli Amici di Moira Orfei, infatti, sarà quasi impossibile recuperare 9 punti in 9 partite al Delinquere di Domenico Sergi, nel frattempo uscito sconfitto dall’Asso di Picche di Lizzanello dove il Mojito sembra fare di tutto per complicarsi la vita (da Dybala capitano a Farias in panchina) ma che alla fine trova in Lamanna il proprio asso nella manica, con un rigore parato nei minuti conclusivi che regalano i punti necessari a sperare ancora nella salvezza. Così come ci sperano ancora Cusci e Eagles: i campioni in carica, ormai uscenti, si vanno a prendere tre punti pesantissimi a Catanzaro e dopo la vittoria della settimana scorsa contro il Celtic tornano a sperare di rimettere la testa fuori dalle sabbie mobili, a cominciare da domenica prossima a Copertino contro i Wailers, che potrebbero incredibilmente essere risucchiati nei bassifondi della classifica. Nononostante tutto resta fiducioso anche Jos Corasaniti, che avrà due scontri diretti nelle ultime tre giornate per trascinare qualcun altro al suo posto.

Graduatoria troncata in due, quindi: da Tarantino in giù nessuno è ancora al sicuro, mentre da Gallicchio in su tutti vorrebbero continuare a sognare.

Torgio Giosatti

3 pensieri riguardo “Il Punto di Torgio Giosatti – 27′ giornata

  • Special Torgio…come sempre sul pezzo e che pezzo. Sulla lotta più entusiasmante allo scudetto da Napoli non arrivano news, se non quelle di un tifo avverso ormai da inizio campionato…e qui il #keskifo calza a pennello.
    Clap clap

  • Troppo forte questo Domingo, uno squadrone… come il Lupiae

  • Lakragasso

    Cediamo volentieri il podio ai novelli padri in attesa che Bart e Domenico riescano a costruire una compagine decente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *