Serie A Green
COMUNICATI UFFICIALI

SerieAGreen 2013/14: ecco cosa cambia

La nuova stagione è alle porte: bando alle ciance, è ora di ricapitolare quanto stabilito a Corato dalla maggioranza dei Presidenti della Serie A Green per quanto riguarda il regolamento 2013/14.

Conferme delle regole sperimentate nel 2012/13

Sono state confermate le seguenti regole in fase di sperimentazione nel triennio 2012-2015:

–       capitano a 6,5

–       composizione della rosa 3-8-9-5

–       voti relativi a Fantagazzetta redazione Napoli

–       penalizzazioni sulla mancata consegna della formazione (punto 14)

–       introduzione dello schema 4-2-4

–       implementazione modalità invio delle formazioni (punto 30)

–       fantamiliardi anche per le convocazioni Under 21

 

Il nuovo sito: www.serieagreen.altervista.org

Grazie al tenace lavoro del nostro Vito Lorusso, anche la Serieagreen adesso passa dallo status di blog a quello di sito, con un portale tutto suo su Altervista presentato ufficialmente alla festa di Corato. La geniale quanto laboriosa idea del manager di Possidente sta richiedendo mesi di lavoro, ma avrà come risultato uno spazio maggiore per tutte le nostre fantastiche sezioni, come le rose storiche di tutte le squadre, i loghi o gli organi di stampa, oltre ad avere caselle mail personalizzate per ogni franchigia e tante altre novità. Per far ciò, occorre pagare una piccola quota annuale per il dominio, motivo per cui si è deciso di aumentare leggermente la retta di iscrizione.

 

La quota di iscrizione: da 25 a 30 euro

Anche in previsione di una futura Serieagreen itinerante, si è deciso a maggioranza di aumentare la quota di iscrizione da 25 a 30 euro, la cui ripartizione sarà così effettuata:

–       15 euro nel budget per i premi finali

–       10 euro nel budget per i 3 completi annuali

–       3 euro per coprire i costi del nuovo sito

–       2 euro, da inserire nel fondo cassa “festa finale” per cibo e bevande

Si stabilisce inoltre che la quota di iscrizione, che ricordiamo era bloccata da 4 stagioni, non sarà più modificata almeno per le prossime 3 stagioni, onde evitare ulteriori rincari.

 

Ruoli e Quotazioni: da Gazzetta a Fantagazzetta

Dalla stagione 2013/14 si seguirà Fantagazzetta non soltanto per i voti della domenica, ma anche per le quotazioni e soprattutto per i ruoli: all’asta, infatti, verranno battuti i calciatori in base al ruolo scelto per loro dalla redazione di Napoli, e non da quella di Milano.

 

Riforma delle Coppe: dalla Green alla Champions

Come già anticipato nel post “La nuova struttura delle Coppe di Lega” (che potete riconsultare a questo link http://serieagreen.wordpress.com/2013/04/06/la-nuova-struttura-delle-coppe-di-lega/) per fare in modo che tutte le franchigie giochino sempre e comunque 6 giornate di Coppa sono state introdotte l’Europa Green, la Green Legue e la Mitropa Green, più il meccanismo dello Scalone per parificare gli introiti di fantamiliardi. L’unico cambiamento apportato alla regola che non riscriviamo perché potete leggerla dal link è il seguente:

–       se quest’anno parteciperanno alla Champions Green le prime 7 più la detentrice del titolo, dalla stagione 2013/14 saranno sicure del posto in Champions solo le prime 6, perché le altre due che vi avranno accesso saranno la vincitrice della stessa Champions e quella della Green Cup (che in caso di arrivo dopo le prime 8 toglieranno dunque il posto alla settima e all’ottava classificata in campionato). Tutte le altre giocheranno la Green Cup e i tornei che si susseguiranno.

 

Come cambiano i premi in denaro

Dalla stagione 2013/14 i premi in denaro cambieranno nel seguente modo:

–       CAMPIONATO: tutto invariato, eccetto il primo posto che passa da 55 a 50 euro.

–       CHAMPIONS GREEN: solo il vincitore prende 30 euro.

–       GREEN CUP: il vincitore prende 15 euro (i 10 del vecchio secondo posto in Champions Green più i 5 “sottratti” al vincitore del campionato).

–       CLASSIFICA MARCATORI: 15 euro, invariato.

 

Le amichevoli precampionato

Con la nuova struttura delle coppe verranno meno tutte le amichevoli. Per questo motivo, e per soddisfare anche i manager più impazienti che ad agosto già non vedono l’ora di poter schierare la formazione, durante le prime due giornate di Serie A, quelle cosiddette di “osservazione”, si potranno disputare delle amichevoli con i superstiti della rosa del campionato precedente. Ovviamente non esistono premi in fantamiliardi né in punteggi Ranking: si tratta soltanto di “fantacalcio d’agosto”, giusto per ricordarsi come si fa…

 

Le due regole non passate ai voti

Ci sono state anche delle norme che non hanno raggiunto il quorum e dunque non sono entrate nel regolamento. Come sempre, qualora le si volessero riproporre, bisognerà aspettare la riunione successiva dove sia presente la metà più uno dei presidenti.

–       Inibizione sul mercato e pene più severe per chi non consegna la formazione (Mojito)

–       Utilizzo dell’ultima formazione schierata in Coppa in caso di mancata consegna in una giornata di Coppa (Terlizzi)

 

Serie A Green itinerante?

Il punto più scottante. Corato ha rappresentato un bellissimo, funzionale e per certi versi anche economico precedente come location delle riunioni della SerieAGreen, al punto che anche il presidente del Domingo si era adoperato per trovare una sede idonea per l’asta inziale nel territorio campano. Il presupposto di base è che oramai solo 7 franchigie su 16 risiedono stabilmente a Roma (9 se consideriamo il Lazio) e dunque sembrava opportuno cominciare a considerare l’opzione itinerante. E’ stato effettuato un sondaggio sul sito che aveva confermato Praiano come vincitrice della sede d’asta, asta che però si terrà ugualmente a Roma senza che sia stata fornita una versione realmente ufficiale del perché sia stato sovvertito un voto democratico. “Senza regole c’è l’anarchia”, si tuona in quel Lecce, dove rumours parlano di una pesante azione legale volta a modificare alcune delle norme più obsolete della SerieAGreen, come ad esempio quella che impone, dai tempi dell’università, di fare le aste solo nei fine settimana.

Sta di fatto che alla prossima riunione bisognerà capire e scegliere come comportarsi per le scelte future, fermo restando che comportamenti come quelli di giugno per Corato, dove alcuni manager non si sono minimamente curati di avvisare il gruppo della propria assenza e non si sono nemmeno fatti vivi durante la discussione per la sede d’asta sul blog, saranno ampiamente censurati in futuro. Siamo forse arrivati al punto da chiedere una regola specifica contro la mancanza di rispetto?

 

Premi e riconoscimenti: ecco chi ha vinto nel 2012/13

Ed ecco anche per gli assenti (mai come quest’anno perlopiù ingiustificati) come si è svolto il cerimoniale della premiazione finale e chi si è portato a casa i vari diplomi:

PREMIO

DETENTORE

CONSEGNA

VINCE

 

miglior assist

miccoli

bartolomucci

totti – acab

peggior rigorista

pirlo

lorusso

calaiò – cusci

miglior rigorista

ibrahimovic

sergi

balotelli – mojito

peggior portiere

viviano

memola

amelia – cusci

miglior portiere

buffon

tedone

buffon – domingo

peggior difensore

m. rossi

tedone

bocchetti – celtic

miglior difensore

basta

lorusso

angella – lupiae

peggior centroc.

Ljajic

l. brindisino

blasi – delinquere

miglior centroc.

jovetic

linciano

ljajic – star15

peggior attaccante

malonga

tedone

kozak – akragas

miglior attaccante

ibrahimovic

sergi

balotelli – mojito

miglior coreografia

acab

gallicchio

wailers

penna d'oro

 

l. brindisino

domingo

miglior rivelazione

m.rigoni – akragas

alaimo

pereyra – terlizzi

honoris doping

a.masiello – domingo

simonetti

portanova – curtale

esposito d'oro

 

l. brindisino

cerci – acab

pellè d'oro

f. borini – pace

l. brindisino

pogba – domingo

vignoni di legno

 

mangia

radovanovic – lupiae

osti d'oro

 

mangia

castro – mojito

miglior capitano

barzagli –  lupiae

l. brindisino

totti – acab

peggior capitano

hernanes – terlizzi

memola

lichtsteiner – delinquere

delio rossi d'oro

pirlo – cusci

lorusso

gilardino – star15

sesa d'oro

vidal – domingo

mangia

borja valero – domingo

chi l'ha visto

krasic – amici

bartolomucci

anelka – mojito

miglior intuizione

nocerino – star15

l. brindisino

allan – star15

meteora

birsa — wailers

l. brindisino

pabon – mojito

rizzo d'oro

muriel – lupiae

l. brindisino

sau – terlizzi

maggior delusione

forlan – lupiae

l. brindisino

pato – mojito

miglior affare

lodi – delinquere

sergi

ljajic – star15

peggior affare

palombo – celtic

barbaro

pellissier – delinquere

miglior acquisto

giovinco – akragas

alaimo

el sharaawy – amici

peggior acquisto

pato – pace

l. brindisino

maxi lopez – amici

fair play

mojito

linciano

star15

panchina d'oro

cusci

lorusso

terlizzi

panchina di legno

star15

corasaniti

labbari

scrivania d'oro

cusci

lorusso

celtic

scrivania di legno

labbari

tedone

delinquere

trofeo green

acab

gallicchio

curtale

supercoppa green

acab

gallicchio

lupiae

green cup

curtale

d. brindisino

cusci

classifica marcatori

ibrahimovic

sergi

cusci

champions green

lupiae

l. brindisino

amici

serie a green

cusci

lorusso

celtic

 Image

14 pensieri riguardo “SerieAGreen 2013/14: ecco cosa cambia

  • poi ti voglio quando dovrai scrivere la scaletta per l’asta … della serie … tre ore di discussione su questi punti dove li inseriamo?

    uhauauauahuhuahau!

    Mancava il piglio dell’MPG.

    😉

  • Solo due puntualizzazioni, inasprimento pene mancata consegna è farina di memola 🙂 la mia inibizione sul mercato (no alla delega) era x chi non si presenta agli eventi ufficiali!

  • auhuauhauhu! Vedi come mi ricordavo bene Luca? auhuahauhauhaua! 😀

  • si infatti, ho avuto un suggeritore fallace 😀

    cmq ste correggi direttamente editando il post se vuoi, io sto ultimando i calendari: per stasera dovrebbero essere online…

  • ossshhhhtia. vai vai correggi tutto…

  • StefanoMario

    Angella miglior difensore e al limite dello scandalo.

  • Diccelo a Fantagazzetta… E cmq i Presidenti che non si sono fatti nè vedere nè sentire x la festa finale dovrebbero almeno, almeno, avere il buongusto di risparmiarsi il vetriolo, visto che meriterebbero di riceverne a palate…
    Caro Mario, ti rispetto perchè ti sei esposto, ma meritate tutti il cazziatone, uno ax uno…

  • Scherzi a parte, esco un attimo dalla modalità Presidente per spiegare che non mi interessa montare polemica inutile.
    Capisco che comunicare la propria assenza a Torgio equivalga praticamente a un comunicato ufficiale, ma se Torgio avesse dovuto fare un articolo elencando i motivi per i quali molti di voi non sono venuti alla festa.. beh, qua più di qualcuno se ne usciva con le ossa rotte dalla vergogna…
    Se a questo aggiungiamo che molti di questi elementi hanno continuato a tacere quando invece era espressamente richiesta una loro presa di posizione per organizzare al meglio l’asta di settembre, è chiaro che un po’ dispiace.
    Quindi col “cazziatone” credo di interpretare un po’ il sentimento di tutti quelli che si son sentiti trascurati e, perchè no, anche un po’ mancati di rispetto da chi, anche se magari senza farlo apposta, si sono macchiati di menefreghismo negli ultimi 3 mesi. Ma non per il menefreghismo in quanto tale, ripeto: perchè questo impedisce poi a tutta la macchina organizzativa di poter entrare in funzione (vedi rinuncia coatta a Praiano).

    Se quindi questo stato d’animo è condiviso da altri presidenti, prego tutti di aiutarmi a far capire ai soggetti in questione che non c’è nulla di acido o mestruato in questo nostro atteggiamento, ma solo il dispiacere di vederli troppo allontanati, dalla festa così come da tutto il circo.
    Se invece si tratta di una percezione solo mia, allora ritiro tutto e farò ampie riflessioni in autonomia.

  • Condivido pienamente lo stato d’animo di Luca. La Serie A Green è una cosa di tutti, e tutti sappiamo e conosciamo il lavoro che c’è dietro per portare avanti la baracca: se non si partecipa all’organizzazione degli eventi principali, comunicando le proprie intenzioni, i propri problemi e i propri desideri, BLOCCANDO in questo modo gli altri, si compromette tutto il sistema che con fatica abbiamo messo su durante questi anni. La Serie A Green non vuol dire mettere la formazione il sabato sul blog, per chi cerca questo rivolgersi ai fantacalcio Sky o Gazzetta!

  • SerieAgreen è partecipazione.
    che nell’ultimo periodo è venuta un filo meno, ora con le vacanze è tutto giustificato, ma ci sono stati mesi per poter decidere insieme, o per lo meno, aggregarsi, in modo da restare compatti, ed invece c’è stato molto menefreghismo. credo che con il ritorno del campionato tra qualche giorno la passione si riaccenderà, molti torneranno a farsi vivi, tutti dovremo riflettere sui cos’è la democrazia che ci contraddistingue, altrimenti riconosco che vanno in fumo molti anni di chi ha lavorato e ha creduto in questo fantacalcio che, secondo me, nn ha eguali.(e con l’asta a Praiano ci saremmo superati)

  • E il mercato invernale a Cortina, aggiungerei

  • Pingback: Il Punto di Torgio Giosatti: -1 e poi… tutti a tavola! | SERIE A GREEN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *