Risultati I Turno

 

La terza fase dell’iter democratico è concluso:

14 leader hanno espresso il voto, 1 dissente e 1 non votante..

Un grande successo per l’articolo 16-bis che ci regala ancora una volta  grandi dibattiti, molti spunti e tante emozioni.

 

 

 

 

 

Secondo il principio della trasparenza, troverete le risultanze del voto su .pdf scaricabile.

 

 

 

Si ricorda che le proposte che hanno raggiunto il “quorum” (maggioranza assoluta = 8+1 degli aventi diritto) possono considerarsi già approvate.

Le proposte che non hanno raggiunto il “quorum” accedono al II turno dove varrà la maggioranza relativa (cioè si considererà approvata la proposta che ottiene la maggioranza dei voti).

 

A PARTIRE DA MERCOLEDì 23 SETTEMBRE VERRà PUBBLICATO UN POST APPOSITO PER LE OPERAZIONI DI VOTO RELATIVE AL II TURNO.

 

 

PROPOSTE APPROVATE AL PRIMO TURNO CON ALMENO 8+1 VOTI FAVOREVOLI

 

 

PROPOSTA 1: CAMBIO MODULO (regola 19-bis) APPROVATA

Il cambio modulo è definitivamente approvato e valido per entrambe le competizioni

 

PROPOSTA 2: W LA NAZIONALE (regola 86) APPROVATA

Si assegneranno per ogni giocatore convocato nella Nazionale Italiana maggiore, per partite ufficiali o amichevoli, 10 mld alla squadra per cui è tesserato. In caso di Competizioni Internazionali come Europei, Mondiali o Confederation Cup, verranno assegnati 10 mld, moltiplicati per il numero di partite che la nazionale dovrà affrontare durante suddetta competizione (es. 3 match = 30 mld, 5 match = 50 mld etc…).  Inoltre si assegneranno per ogni giocatore convocato nella Nazionale Italiana U21, per partite ufficiali o amichevoli, 5 mld alla squadra per cui è tesserato. In caso di Competizioni Internazionali come Europei, Mondiali etc.., verranno assegnati 5 mld, moltiplicati per il numero di partite che la nazionale U21 dovrà affrontare durante suddetta competizione (es. 3 match = 15 mld, 5 match = 25 mld etc…).

 

 

PROPOSTA 4: ASTA (regola 2-bis) APPROVATA

Sarà possibile utilizzare durante l’asta qualsiasi dispositivo elettronico anche connesso al WEB. Tempi duri per i nostalgici di carta e penna.

 

 

PROPOSTA 7: DIRITTI TV (regola 56) APPROVATA

L’assegnazione dei diritti TV è così definita: 50 mld a giornata (15+15 alla partita di cartello suddivisi equamente per difetto in caso di più partite di cartello, 20 al miglior punteggio del turno precedente)

 

 

PROPOSTA 8: RECUPERO FORMAZIONI ERRATE (regola 31) APPROVATA

Finalmente si risolve la più annosa criticità del regolamento, quella relativa al recupero della formazione in caso di annullamento della stessa:

si recupera l’ultima formazione schierata in qualsiasi competizione, con capitano portiere e vicecapitano portiere di riserva, bruciando la slot voto se negli undici titolari ci sono giocatori non schierabili ed eventualmente eliminando da una panchina troppo lunga prima i giocatori non più in rosa e poi quelli in eccesso (dal basso verso l’alto)

 

 

PROPOSTA 10: LA REGOLA DEL CAPITANO (articolo 23) APPROVATA

Ogniqualvolta capitano e vice capitano non vengono segnalati o non vengono segnalati correttamente, la formazione non viene annullata ma si assegnano capitano e vice capitano al portiere e al portiere di riserva.

 

 

PROPOSTA 12: CONNESSIONI PRIVATE (regola 18-bis) APPROVATA

Durante le aste di riparazione, laddove il numero di delegati disponibili risulti minore dei deleganti, quest’ultimi possono accordarsi con la/le sedi ufficiali d’asta al fine di stabilire connessioni web private. L’interessato parteciperà regolarmente all’asta in prima persona via web. Si precisa che ogni franchigia deve prima provvedere a chiedere la delega nelle forme di cui all’articolo 18 e solo in assenza di delegati disponibili può prenotare sul sito la connessione privata, assumendosi le responsabilità in caso di qualsiasi problema (connessione assente, segnale debole, tecnologie non adeguate) che causano difficoltà nello svolgimento delle operazioni.

 

 

PROPOSTA 13: RETTIFICA PER ARRIVO PARIMERITO (regole 33, 46 e 50) APPROVATA

33. In caso di arrivo a parimerito nella classifica finale del campionato, conteranno nell’ordine: a) classifica avulsa (scontri diretti); b) gol fatti; c) differenza reti; d) gol subiti;  f) media voto complessiva di tutta la rosa nel fantacalcio; g) media voto complessiva di tutta la rosa nella realtà.

46. In caso di classifica parimerito nei gironi, i criteri per il passaggio del turno sono i seguenti: a) Classifica avulsa (scontri diretti); b) gol fatti (dTiG); c) Differenza reti (di Tutto il Girone); d) Gol subiti (dTiG); e) monetina.

50. In caso di ulteriore parità ai rigori (improbabile ma non impossibile) si qualifica: a) il meglio piazzato nei gironi eliminatori, b) gol fatti, c) differenza reti; d) gol subiti (dati riferibili sempre alla Coppa), e) monetina.

 

 

PROPOSTA 15: LA CLASSIFICA CANNONIERI (regola 60) APPROVATA

60. La classifica cannonieri si calcola in base ai gol siglati da ciascun giocatore. In caso di arrivo pari merito fanno fede i dati della Redazione di “Quelli che…i Numeri”, in questo ordine: a) Gol Fatti, ovvero quante volte il calciatore ha effettivamente fatto registrare un bonus +3 (per il conteggio si detrae anche il malus, es. in caso di una rete siglata e di un rigore sbagliato in Serie A in Green il conto è pari a zero; b) F.M.V., si privilegia il mix tra partite giocate/numero di reti realizzate e incidenza di media voto e altri bonus disponibili (assist, capitano preso); c) Capitano preso; d) Assist

 

 

PROPOSTA 17: modifica della regola 12 APPROVATA

Lo ZEITGEIST contro i RETAGGI del passato. La SerieAGreen trova il coraggio di eliminare l’imposizione “dall’alto” pur riconoscendo gli “onori” al fondatore. Un voto libero, contrastato ma deciso, che sancisce il vero spirito Green. Democraticamente si è deciso di dedicare due colori, i più belli del Salento, al padre della Lega, l’ill.mo dott. pres. Luca Brindisino. Il 1789 rivive nella più audace scelta democratica di questo iter regolamentare 2019-2020: la consapevolezza è padrona delle nostre coscienze come un grido di libertà nell’oblio della sudditanza.. #16-bis #poterealpopolo #lacastaèsconfitta

 

 

PROPOSTA 18: inasprimento delle sanzioni in denaro per chi non consegna la formazione (regola 14) APPROVATA

In caso di mancata consegna della formazione ci saranno le seguenti penalità:

  • prima settimana senza dare la formazione: riduzione del budget di 50 milioni
  • seconda settimana consecutiva e non: riduzione del budget di 100 milioni e ammonizione ufficiale sul blog, un punto di penalizzazione in classifica
  • terza settimana consecutiva e non: riduzione del budget di 150 milioni e ricerca ufficiale del sostituto, due punti di penalizzazione in classifica
  • quarta settimana consecutiva e non: riduzione del budget di 200 milioni e presentazione alla Lega del possibile sostituto, tre punti di penalizzazione
  • quinta settimana consecutiva e non: riduzione del budget di 250 milioni e conferenza stampa del possibile sostituto, quattro punti di penalizzazione
  • sesta settimana consecutiva e non: esonero e cessione unilaterale della franchigia.”

Nel caso di mancata consegna nelle ultime tre giornate di campionato (regola 32), ci saranno le seguenti penalità::

  • riduzione del budget di 100 milioni per ogni formazione non comunicata e un punto di penalizzazione in classifica;
  • aumento del 100% delle sanzioni (riduzione budget e punti di penalità) indicate nella regola 14

Le sanzioni non saranno applicate in caso di annullamento della formazione.

 

 

 

PROPOSTA 19: Scambi interni (regola 66) APPROVATA

66. Gli SCAMBI INTERNI non sono liberi a partire dall’inizio dell’asta, bensì bloccati durante le aste. Si dicono scambi interni quelli che avvengono tra i partecipanti stessi. Essi saranno gestiti in maniera autonoma su Leghe Fantagazzetta e verranno considerati validi in quanto garantiti da una procedura automatizzata. Andranno comunque comunicati contestualmente su serieagreen.it (in quanto fa fede orario sul sito) i termini dell’accordo per permettere l’aggiornamento di finanze e rose.

 

 

 

PROPOSTE PARZIALMENTE APPROVATE MA CHE PREVEDONO IL PASSAGGIO AL II TURNO PER LE SUB-OPZIONI PREVISTE

 

NB: nel II turno, se anche una delle sub-opzioni  di una medesima proposta “madre” è votata dallo stesso numero di partecipanti (es: 3 favorevoli – 3 contrari) l’intera proposta decade perché non si è giunti ad una decisione.

 

PROPOSTA 5: ASTA ON LINE (regola 2-ter) APPROVATA PARZIALMENTE

L’asta on-line è legge e si farà su Skype oppure su ogni altra piattaforma idonea alle esigenze degli standard green (es: zoom, teams, fantaleghe etc.) che verranno decise di volta in volta.

Tuttavia il quesito 2 relativo al numero di assenti da considerare (1/4 o 1/2 dei partecipanti) per indire l’asta on-line non ha raggiunto il quorum e pertanto andrà rivotato al II turno (ballottaggio)

 

 

PROPOSTA 9: VIVAIO (regola 4-bis) APPROVATA PARZIALMENTE

Il Vivaio è legge ma nessuno dei quesiti relativi alle modalità di svolgimento del “draft” ha raggiunto il quorum.

Tutti i quesiti da 2 a 6 andranno quindi rivotati al II turno (ballottaggio).

 

 

PROPOSTA 16: Plusvalenze e minusvalenze APPROVATA PARZIALMENTE

Il quesito 2 ha raggiunto il quorum, pertanto:

I giocatori della stagione “n-1” potenzialmente determinanti Plusvalenza/Minusvalenza durante l’asta iniziale della stagione “n” mantengano il loro status fino al termine della chiamata di ruolo, finestre di “cambio” escluse. In particolare, nel caso il giocatore venga acquistato in una finestra di “cambio” alla fine di ogni ruolo, esso non determinerà Plusvalenza/Minusvalenza. Inoltre, se un giocatore che ha determinato Plusvalenza/Minusvalenza viene svincolato durante la finestra di cambio o a fine asta, esso non determinerà più Plusvalenza/Minusvalenza.

Il quesito 1 della medesima proposta non ha invece raggiunto il quorum e pertanto andrà rivotato al II turno (ballottaggio)

 

 

PROPOSTE NON APPROVATE E CHE PREVEDONO IL PASSAGGIO AL II TURNO 

 

PROPOSTA 3: RINVIO PARTITE (regola 28) – LODO LUCA BRINDISINO

La proposta prevede il ritorno al 6 politico anche in caso di sei o più partite di serie a rinviate e non rigiocate entro il turno successivo.

Il quesito non ha raggiunto il quorum e pertanto andrà rivotato al II turno (ballottaggio)

 

PROPOSTA 6: SALDO QUOTA DI ISCRIZIONE (regole 1 e 52)

Nessuna delle opzioni previste dalla proposta ha raggiunto il quorum quindi, al II turno si deciderà quando occorre saldare la quota di iscrizione e con quali modalità.

 

 

MAKE COMMENT AND STAY TUNED

5 pensieri riguardo “Risultati I Turno

  • 22 settembre 2020 in 15:20
    Permalink

    Scusate ma quest’anno non ci sarà come di consueto il turno di votazione live? Chiedo per un amico

  • 22 settembre 2020 in 20:27
    Permalink

    Non penso

  • 22 settembre 2020 in 20:31
    Permalink

    Purtroppo saltata la festa finale salta anche il voto live
    Farlo il giorno dell’asta è impensabile per tempistiche, concentrazione e logistica: è impensabile votare una regola 5 minuti prima di fare l’asta decisiva.

    Approfitto per chiedere anche qui sia a chi voterà si sia a chi voterà no al draft del vivaio di illuminarmi e convincermi al voto: al primo turno mi sono astenuto perché entrambe le soluzioni mi stuzzicano, ora vorrei capire bene cosa votare. grazie.

  • 23 settembre 2020 in 19:46
    Permalink

    Sulla proposta 16 mi trovo in disaccordo. Come può essere approvato il quesito 2, quando al quesito 1 c’è chiaramente la volonta di non cambiare il funzionamento di plus e minus?
    Io infatti il Q2 non lo ho neppure votato, perché ho espresso no al cambiamento al punto precedente.

  • 26 settembre 2020 in 08:13
    Permalink

    PROPOSTA 16: Plusvalenze e minusvalenze – STRALCIATA

    Dopo il ricorso del pres. dott. ill.mo Stefano Linciano, si è deciso di stralciare la proposta.

    é stato rilevato infatti che la proposta 16, (in entrambi i quesiti) introduceva nuove regole nella gestione delle plusvalenze e minusvalenze senza tenere conto dell’attuale prassi di calcolo.

    La documentazione presentata dal pres. Stefano Linciano (file master) ha dimostrato infatti l’esistenza di una prassi consolidata nella gestione delle plus e minus valenze. Tuttavia questa prassi non è mai stata formalizzata come regola nell’ambito dell’attuale regolamento.

    Secondo il ricorrente la proposta 16, così come elaborata, non dava la possibilità di votare per il mantenimento dello “status quo”, introducendo modifiche ad una regola non formalizzata nel regolamento.

    Si è dunque deciso che:

    La prassi va consolidata come regola nel regolamento attuale (il pres. dott. ill.mo Dari Brindisino ha immediatamente provveduto all’adempimento)
    La proposta 16 si considera decaduta per vizio di forma
    eventuali proposte di modifica della regola relativa alle plusvalenze e minusvalenze sono rinviate all’anno prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

sextube