Risultati 22° Giornata

IL TERLIZZI RISPONDE ALLA STAMPA

PARTITA SOFFERTA CONTRO UN CURTALE IN 9,

LA DEFEZIONE DI SAU NON FERMA JOJO, GIAC E LAMELA:

PONTINI SORPASSATI E CELTIC RAGGIUNTO!

Emanuele Giaccherini Emanuele Giaccherini of FC Juventus celebrates his goal during the Serie A match between FC Juventus and Calcio Catania at Juventus Arena on March 10, 2013 in Turin, Italy.

WAILERS, CALCIO CHAMPAGNE

COSSU COSTRUISCE, DENIS E THEREAU CAPITALIZZANO:

CELTIC GIA’ CON LA TESTA AL LUPIAE

German Denis German Denis of Atalanta BC scores his team's first goal from the penalty spot during the Serie A match between Atalanta BC and Pescara at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on March 10, 2013 in Bergamo, Italy.

AMAURI: “SONO ANCORA UN GIOCATORE”

PUNTI SALVEZZA IMPORTANTI PER LO STAR15,

DEBUTTO DA INCUBO PER DEL BOSQO

ALTALENA MOJITO

A NAPOLI SUCCEDE DI TUTTO: SEGNA PAZZINI,

POI MURIEL E POGBA RIBALTANO IL MATCH:

LINCIANO PERDE PER MEZZO PUNTO

CUSCI CON IL PESO CAVANI

EL MATADOR SBAGLIA UN RIGORE DA 3 PUNTI,

GALLICCHIO SE LA PRENDE CON ANGELO:

“DEVE SEGNARE SOLO TOTTI!”

LUPIAE, UN PUNTO CHE SA DI SCONFITTA

LASCIATO IN PANCHINA UN IBARBO STRATOSFERICO,

MUOVE LA CLASSIFICA CONTRO IL FLIPPER

IN ATTESA DEL BIG MATCH DI DOMENICA

LABBARI, ERA DESTINO

BERGESSIO SOSTITUITO DA REGINALDO,

MA MANCA UN UOMO IN DIFESA:

BART RINGRAZIA E PORTA A CASA I TRE PUNTI

Alessandro Rosina Jasmin Kurtic (L) of Palermo and Alessandro Rosina of Siena compete for the ball during the Serie A match between US Citta di Palermo and AC Siena at Stadio Renzo Barbera on March 10, 2013 in Palermo, Italy.

DELINQUERE NEI GUAI

IL CASO OSVALDO, MICCOLI SFIDUCIATO:

L’AKRAGAS VINCE DI MISURA,

SERGI DALLA ZONA CHAMPIONS ALL’INCUBO…

63
AKRAGAS-DELINQUERE
58,5
1-0
Pizarro
54
CURTALE-TERLIZZI
68
0-2
Jovetic,Giaccherini
66,5
CUSCI-ACAB
61
1-1
Emeghara
Angelo
73
DOMINGO-MOJITO
67,5
2-1
Muriel,Pogba
Pazzini
63,5
LABBARI-AMICI
71
1-2
Santana
N.Sansone,Rosina
61,5
LUPIAE-FLIPPER
66
1-1
Barzagli
Astori
84,5
STAR15-PACE
55,5
4-0
Amauri 3,Ljajic
77,5
WAILERS-CELTIC
61
3-1
Denis 2,Thereau
Bonucci

La giornata minuto per minuto

0 pensieri riguardo “Risultati 22° Giornata

  • 11 Marzo 2013 in 12:39
    Permalink

    Abbiamo buttato via due punti, anzi ho buttato via due punti. In settimana abbiamo lavorato molto sulla fase difensiva e i risultati si sono visti, purtroppo ho trascurato un po’ l’analisi dei match per quanto riguardava i miei avanti e purtroppo è capitato di lasciare Ibarbo in panchina, dopo che comunque nelle ultime settimane difficilmente era andato sopra il 5. L’indecisione era tra il 4-2-4 con Sestu e Gomez, oppure il tridente con Bianchi, Ibarbo e Floccari a giocarsi il posto per due maglie. Li ho fatti ruotare per tutta la settimana, poi ho deciso di affidarmi ai più in forma, ma nel fantacalcio non esistono delle regole, esiste solo la casualità. E noi l’abbiamo pagata.
    Complimenti al Flipper che è stato tosto e ha approfittato di questa nostra mancanza, in alcuni momenti abbiamo addirittura rischiato. Quindi prendiamo questo punto con amarezza anche perchè dietro hanno vinte tutte e domenica ci aspetta la partita più difficile della stagione, contro una squadra “incazzata” e che non può sbagliare.
    Da domani lavoreremo sodo per presentarci a Roma nel migliore dei modi, per fare come sempre la nostra partita: giocheremo per vincere.

  • 11 Marzo 2013 in 12:43
    Permalink

    “Siamo stati sfortunati: siamo arrivati a questo big match contro il Terlizzi in piena emergenza, con pochissimi uomini a disposizione. Purtroppo sapevamo che le assenze di Kucka, Pjanic e Gastaldello si sarebbero rivelate fondamentali per l’esito dell’incontro. Per fortuna anche la capolista Celtic ha perso, quindi vediamo il bicchiere mezzo pieno e pensiamo già a domenica. Facciamo i complimenti a mister Memola, la sua squadra ha comunque meritato i tre punti, vista la defezione a sorpresa di Sau.”

  • 11 Marzo 2013 in 14:39
    Permalink

    finalmente un po’ di fortuna.. 3 punti d’oro che lasciano intatta la matassa pro-salvezza ma che infondono una certa fiducia in tutta la squadra. Il nostro ruolino di marcia, d’altronde, continua a segnare ottime prestazioni individuali e i problemi di abbondanza che abbiamo nel reparto offensivo -vedi MaxiLopez- sono un segnale della voglia di mettersi in mostra, atteggiamento che non può che far piacere a Moira. La squadra è tornata già al lavoro con una certa intensità, poichè domenica ci attende un impegno cruciale; finalmente si torna tra le mura amiche ma il match con lo Star15 sulla carta è sicuramente insidioso. A preoccuparci è la tenuta fisica pacchetto difensivo, vista anche la concomitanza dell’arrivo a Bologna della Juventus e la voglia di riscatto di Amauri che torna in pompa magna a Cisterna. Con la squalifica di Herteaux speriamo di recuperare Benatia; all’occorrenza vedremo di spostare Jokic sulla fascia destra, mentre preferiamo non forzare i tempi di rientro di Natali,fissati per forza di cose a Pasqui.

  • 11 Marzo 2013 in 16:47
    Permalink

    Pace, Amici e Star15, queste sono le prossime tre gare che ci attendono, tre scontri diretti in chiave salvezza e speranze ridotte ad un lumicino se non facciamo almeno 7 punti, serve quindi una vera e propria impresa. Sarebbe ingeneroso dare a Cavani le colpe per questa situazione, anche se ammetto che il rigore sbagliato ieri è stata una vera e propria pugnalata. Speravamo di fare bottino pieno con l’Acab, invece è arrivato un pareggio che ha l’amaro sapore di una sconfitta. Purtroppo è una annata partita male e a quanto pare destinata a concludersi peggio, la maggior parte delle colpe sono le nostre, intendo dire come società, però lasciatemi dire che forse qualche punticino in più lo meritavamo, ma è inutile cercare l’alibi della sfortuna. Leggo la rassegnazione negli occhi dei miei calciatori e questo influisce tantissimo sulle loro prestazioni, è come se a furia di convincersi che tutto giri male non si faccia altro che incentivare gli episodi negativi. Ora non ci resta che giocare le prossime tre partite al meglio, almeno per poter dire di avercela messa tutta e se il miracolo, perchè di miracolo di tratterebbe, non dovesse arrivare, allora onoreremo le restanti gare, magari concedendoci qualche esperimento tattico, lasciando un po’ di spazio a chi ha giocato meno finora. Mi rendo conto che queste dichiarazioni sanno un po’ di resa, ma forse sono solo una fedele trascrizione della situazione, unite alla volontà di non voler illudere i nostri tifosi, gli unici davvero incolpevoli e che meritano di essere “salvati”.

    uno sconsolato e mentalmente retrocesso presidente Lorusso

    Ps. tranquilli cari presidenti, il cinghiale lo porto lo stesso a Corato.

  • 11 Marzo 2013 in 20:06
    Permalink

    “Essere giunti finalmente in testa ci riempie di orgoglio e di entusiasmo. Non era facile battere il Curtale nella sua arena, ma ce l’abbiamo fatta. E la disfatta del Celtic contro i Wailers non ha fatto altro che aumentare a dismisura l’entusiasmo in tutto l’ambiente. Ognuno dei ragazzi ha dato il suo contributo, soprattutto il nostro jolly Giaccherini, che da tempo voleva mettere la sua firma verso una delle tante finali che ci attendono da qui alla fine del campionato.
    Ora che siamo in testa è nostro compito continuare a giocare per vincere, come abbiamo sempre fatto. Se pensiamo che in determinate partite potrebbe bastare anche un semplice pareggio, rischiamo solo di perdere e di ritornare a inseguire piuttosto che essere inseguiti.
    Voglio infine complimentarmi con Dario Brindisino, nonostante l’inferiorità numerica il suo Curtale,ha combattuto fino alla fine.”

    Paolo Memola

  • 11 Marzo 2013 in 22:09
    Permalink

    senza vergogna ammettiamo il gran culo nel battere chi, qualche settimana fa ci ha tirati fuori dalla green cup. Dispiace per Domenico che forse non merita la posizione in classifica che occupa se non altro perchè miccoli la doveva mettere dentro.. ma tant’è.. Gran fortuna dunque perchè nonostante tutto contiamo nel pronto rinsavimento di Hamsik, che vabbe l’incostanza… E poi manca poco al rientro del crucco e finalmente potremmo disporre di qualcuno con più peso la’ davanti che insieme nostro amico manolo sicuramente nelle ultime giornate daranno quel qualcosa in più in termini di goals che dopo il mercato so’ venuti a mancare.
    in ultimo una chiosa per Luno… nessuno al mondo avrebbe schierato Dramè titolare. magari il vincitore della panchina di bronzo si..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.