Giornata 26

AKRAGAS

2-1

ACAB

3-5-2
73-67
4-5-1
Hamsik 2
 
Cerci
S.FREY
 
5,5
 
AGAZZI
 
5,5
DRAME’
 
5,5
 
GLIK
 
5
MARCHESE
 
6
 
ANTONELLI
 
6,5
SAVIC
 
6
 
DAINELLI
 
6
OBIANG
 
6
 
MORETTI
 
6
CIGARINI
 
7,5
 
CERCI
VC
9,5
LAZZARI
 
5,5
 
MAGGIO
 
5
HAMSIK
1,5
9,5
 
BEHRAMI
 
6
PIZARRO
VC
6,5
 
BOATENG
 
5,5
GABBIADINI
 
5
 
ANGELO
 
6
KLOSE
 
5,5
 
TOTTI
C
6
panchina
3
 
 
panchina
 
 
PELIZZOLI
 
 
 
AVRAMOV
 
 
DANILO
 
 
 
ZANON
 
 
GRANQVIST
 
 
 
GU.RODRIGUEZ
 
 
KONE
 
 
 
DOSSENA
 
 
GIORGI
 
 
 
LUCIANO
 
 
THIAGO RIBEIRO
 
 
 
MEGGIORINI
 
 
KOZAK
 
 
 
JONATHAS
 
 
 
 
tot.
 
 
 
tot.
 
 
73
 
 
 
67

CURTALE

1-1

PACE

5-4-1
66-67
3-4-3
D.S.Barreto
 
Destro
STEKELENBURG
 
5,5
 
GILLET
 
1
SCALONI
 
6
 
LUCARELLI
 
6
RANOCCHIA
 
6
 
VON BERGEN
 
6,5
PORTANOVA
 
6
 
MUNOZ
 
5,5
GASTALDELLO
 
5
 
DELLA ROCCA
VC
5,5
CHIELLINI
 
6,5
 
ZUNIGA
 
5,5
BIABIANY
 
5
 
SCHELOTTO
 
4,5
KUCKA
VC
4,5
 
ARMERO
 
6,5
PJANIC
-1,5
5,5
 
INSIGNE
 
10
WEISS
 
 
ICARDI
 
5,5
D.S.BARRETO
 
9
 
DESTRO
1,5
9
panchina
3
 
 
panchina
 
 
ARONICA
 
 
 
COPPOLA
 
 
LAZAROS
 
 
CAPUANO
 
 
GUANA
 
 
ROSSINI
 
 
HETEMAJ
 
5,5
 
TAIDER
 
 
DONATI
 
 
 
E.BARRETO
 
 
TONI
 
 
 
AGRA
 
 
NENE’
 
 
 
CAPRARI
 
 
 
 
tot.
 
 
 
tot.
 
 
66
 
 
 
67

DELINQUERE

1-0

TERLIZZI

5-3-2
65,5-58
3-5-2
Pellissier
 
 
ROSATI
 
3,5
 
VIVIANO
 
2
LICHTSTEINER
VC
6
 
PERICO
 
6
ZAPATA
 
5,5
 
BIAVA
 
6
TERZI
 
5
 
ALVARO PEREIRA
 
5
MORGANELLA
 
5
 
PEREYRA
 
6,5
CESAR
 
5
 
GIACCHERINI
 
MAICOSUEL
 
 
VERGASSOLA
VC
5
CANDREVA
C
6
 
HERNANES
 
5,5
PALOMBO
 
6
 
LAMELA
-1,5
5,5
PELLISSIER
 
9,5
 
HERNANDEZ
 
7
OSVALDO
 
5
 
LARRONDO
 
5
panchina
3
 
 
panchina
 
 
COLOMBO
 
 
 
NETO
 
 
YEPES
 
 
 
CIANI
 
 
ACERBI
 
 
 
CACERES
 
 
FORMICA
 
 
MARCHIONNI
 
6
CONSTANT
 
6
 
SAU
 
 
BLASI
 
 
 
JOVETIC
 
 
PALOSCHI
 
 
 
DYBALA
 
 
 
 
tot.
 
 
 
tot.
 
 
65,5
 
 
 
58

DOMINGO

2-1

CELTIC

4-4-2
72,5-61
5-4-1
Floro Flores,Borja Valero
 
Vidal
BUFFON
 
6
 
PEGOLO
 
5,5
ABATE
 
4,5
 
PIRIS
 
5,5
PACI
 
6
 
CANNAVARO
 
6
OGBONNA
 
5
 
GAMBERINI
 
6
GABRIEL SILVA
 
7,5
 
BONUCCI
 
6
BORJA VALERO
1,5
7
 
MEXES
 
6
ASAMOAH
 
6,5
 
PIRLO
C
6
POGBA
VC
6
 
GAZZI
 
5
MAXI MORALEZ
 
5
 
VIDAL
VC
9,5
FLORO FLORES
 
9
 
MIGLIACCIO
 
BELFODIL
 
5,5
 
MATRI
 
panchina
3
 
 
panchina
 
 
STORARI
 
 
 
BRKIC
 
 
PASQUALE
 
 
 
ROMULO
 
 
FELIPE
 
 
 
INLER
 
MUNARI
 
 
 
MATI FERNANDEZ
 
5,5
KUZMANOVIC
 
 
 
QUAGLIARELLA
 
BOSELLI
 
 
 
FABBRINI
 
IMMOBILE
 
 
 
SAMASSA
 
 
 
tot.
 
 
 
tot.
 
 
72,5
 
 
 
61

LABBARI

2-2

CUSCI

3-5-2
70-69
3-5-2
Santana,Lodi
 
Cavani 2
CONSIGLI
 
5
 
ABBIATI
 
6,5
BELLUSCI
 
4,5
 
CHERUBIN
 
6
SPOLLI
 
5
 
BASTA
 
6,5
MANFREDINI
 
5,5
 
RUBIN
 
5,5
R.ALVAREZ
 
5,5
 
IZCO
 
6
LODI
1,5
6,5
 
BERTOLACCI
 
5,5
MONTOLIVO
VC
5,5
 
NAINGGOLAN
 
6
SANTANA
 
11
 
TOGNI
 
5,5
RIOS
 
6
 
LEDESMA
 
5,5
BERGESSIO
 
6
 
CAVANI
1,5
8,5
LIVAJA
 
5
 
EMEGHARA
VC
6
panchina
3
 
 
panchina
 
 
POLITO
 
 
 
AMELIA
 
 
LUCCHINI
 
 
 
BERARDI
 
 
LEGROTTAGLIE
 
 
 
MASIELLO
 
 
L.RIGONI
 
 
 
EKDAL
 
 
KURTIC
 
 
 
BIAGIANTI
 
 
REGINALDO
 
 
 
POZZI
 
 
DE LUCA
 
 
 
BOGDANI
 
 
 
 
tot.
 
 
 
tot.
 
 
70
 
 
 
69

LUPIAE

3-3

AMICI

3-4-3
75,5-77
3-4-3
Ibarbo 2,Gomez
 
G.Sansone,Ilicic,Del Grosso
PUGGIONI
 
6,5
 
CURCI
 
5
BARZAGLI
 
6,5
 
GO.RODRIGUEZ
 
6
TOROSIDIS
VC
5,5
 
DEL GROSSO
 
9
STENDARDO
 
6,5
 
BENATIA
 
7
JANKOVIC
 
5
 
ROSINA
1,5
6,5
GOMEZ
1,5
7,5
 
ALMIRON
 
5,5
DZEMAILI
 
6
 
ILICIC
 
9,5
SESTU
 
 
DIAMANTI
 
6,5
VUCINIC
 
5,5
 
EL SHAARAWY
VC
5,5
BIANCHI
 
5,5
 
N.SANSONE
 
5,5
IBARBO
 
10
 
G.SANSONE
 
9,5
panchina
3
 
 
panchina
 
 
SORRENTINO
 
 
 
AGLIARDI
 
 
JUAN JESUS
 
 
 
JOKIC
 
 
GARCIA
 
 
 
HERTEAUX
 
 
POLI
 
6,5
 
PASQUATO
 
 
ONAZI
 
 
 
VALDES
 
 
FLOCCARI
 
 
 
COFIE
 
 
CELIK
 
 
 
MAXI LOPEZ
 
 
 
 
tot.
 
 
 
tot.
 
 
75,5
 
 
 
77

MOJITO

1-2

FLIPPER

4-5-1
66-74,5
4-3-3
De Rossi
 
Di Natale,Rocchi
ANDUJAR
 
4
 
HANDANOVIC
 
6,5
MARQUINHOS
 
5,5
 
SAMUEL
 
CASTAN
 
6
 
ANTONSSON
 
5,5
ROSSETTINI
 
6
 
ANDREOLLI
 
6,5
MORLEO
 
6
 
ASTORI
 
5,5
DE ROSSI
1,5
6,5
 
MARCHISIO
 
5,5
BRADLEY
 
5,5
 
ZANETTI
 
6,5
PERROTTA
 
 
PAROLO
 
6,5
CASTRO
 
6,5
 
PANDEV
VC
7,5
EDERSON
 
5
 
ROCCHI
 
9,5
PAZZINI
VC
5
 
DI NATALE
1,5
10
panchina
3
 
 
panchina
 
 
FRISON
 
 
 
MIRANTE
 
 
SORENSEN
 
 
 
DARMIAN
 
3,5
KROLDRUP
 
 
 
COSIC
 
 
PINZI
 
 
CASCIONE
 
 
RIZZO
 
5,5
 
BADU
 
 
TACHTSIDIS
 
 
 
BJARNASON
 
 
CAMPOS TORO
 
 
 
SFORZINI
 
 
 
 
tot.
 
 
 
tot.
 
 
66
 
 
 
74,5

WAILERS

2-3

STAR15

4-4-2
70-79,5
3-5-2
Barrientos 2
 
Ljajic,Cuadrado,Aquilani
MARCHETTI
 
5
 
ROMERO
 
5
BRITOS
 
5,5
 
MOTTA
 
5,5
SANTACROCE
 
5,5
 
RONCAGLIA
 
DOMIZZI
 
6
 
DIAS
 
5
CODA
 
6
 
KOVACIC
VC
6,5
BARRIENTOS
1,5
9,5
 
CUADRADO
 
9,5
BONAVENTURA
VC
5
 
AQUILANI
 
9,5
MAURI
 
5
 
MATUZALEM
 
7,5
DESSENA
 
6
 
LJAJIC
1,5
9,5
THEREAU
 
7,5
 
AMAURI
 
5,5
ROBINHO
 
4,5
 
GILARDINO
 
9
panchina
3
 
 
panchina
 
 
BIZZARRI
 
 
 
DA COSTA
 
 
SARDO
 
 
 
COMPPER
 
5,5
ROLANDO
 
 
 
PELUSO
 
 
M..RIGONI
 
 
 
ALLAN
 
 
VALIANI
 
 
 
MARESCA
 
 
NIANG
 
 
 
MOSCARDELLI
 
 
BOJAN
 
 
 
EL HAMDAOUI
 
 
 
tot.
 
 
 
tot.
 
 
70
 
 
 
79,5

13 pensieri riguardo “Giornata 26

  • 23 aprile 2013 in 07:43
    Permalink

    Questo anno non c’è speranza

  • 23 aprile 2013 in 10:41
    Permalink

    Un punto incredibile che, grazie alle sconfitte di Terlizzi e Celtic, ci mantiene in corsa per lo scudetto. Le prestazioni delle ultime settimane però, dovute anche ai ripetuti infortuni, non ci porteranno da nessuna parte: finora siamo stati fortunati. La settimana scorsa meritavamo il pareggio, questa settimana la sconfitta: abbiamo sofferto tantissimo il loro tridente, dobbiamo ringraziare il buon Gillet, altrimenti il Pace sarebbe uscito dal Martigal con una vittoria. Domenica prossima c’è il derby pontino contro Amici. Ancora in emergenza. Probabilmente giocheremo con il 4-5-1, con Pinilla unica punta. È un match importantissimo, non possiamo perdere. Speriamo bene, ma sarà durissima.

  • 23 aprile 2013 in 12:17
    Permalink

    “A conti fatti, parlerò solo a conti fatti. Ai tifosi dico che la SALVEZZA è il traguardo del Domingo quest’anno. Non ammetto repliche, tanto meno dalla stampa!”

    Presidente Atletico Domingo 2003,
    Marcello Simonetti

  • 23 aprile 2013 in 12:29
    Permalink

    Buffone!

  • 23 aprile 2013 in 12:34
    Permalink

    Siamo contenti del risultato finale, stavolta la squadra ha giocato al meglio, niente gol lasciati in panchina, niente capitani sbagliati o portieri distratti.
    Quella che abbiamo affrontato è una delle squadre più forti del campionato, l’esempio più semplice di come la classifica sia realmente bugiarda, e lo testimonia il fatto che sono per il secondo anno di fila in finale di Champions Green.
    Ebbene, penso che il pubblico si sia divertito, è stata una gara fatta di continue rincorse sia nostre che loro, peccato per quella distrazione al 95′ che ci ha punito con Ilicic, ma ripeto il risultato va bene. Non si può dire che soffriamo di pareggite a quattro giornate dalla fine, in un girone di ritorno dove, facendo i dovuti scongiuri, siamo l’unica squadra ancora imbattuta.
    A questo punto io chiedo solo una cosa ai ragazzi: non guardiamo la classifica da qui a un mese, giochiamoci queste ultime gare come se fossero tutte finali, diamo il meglio di noi stessi e dimostriamo cosa vuol dire indossare questa maglia sudandola fino alla fine.
    E poi vedremo dove saremo riusciti ad arrivare.

  • 23 aprile 2013 in 15:06
    Permalink

    Le parole del presidente Brindisino L. fanno senza dubbio piacere, ma già i numerosi sostenitori biancolilla, a fine partita, avevano dimostrato il loro apprezzamento -nonostante il risultato- e il loro appoggio ai ragazzi, mai domi e perennemente votati all’attacco. Peccato per i troppi errori difensivi che stanno costellando la nostra stagione, ma devo dire che la squadra non ha mai rinunciato ad esprimere il proprio potenziale offensivo anche contro squadre blasonate ed in campi caldi come quello salentino. D’altronde il bel gioco, da Amici di MoiraOrfei, non è importante, è l’unica cosa che conta. Eppure siamo costretti a fare i conti con una classifica che ci vede in piena bagarre per la salvezza, costretti a giocare queste ultime gare come fossero tutte finali ma senza la stessa “spensieratezza” del Lupiae. I ragazzi non hanno alcuna intenzione di mollare e le sfide come quella che ci aspetta domenica non fanno altro che accrescere le nostre motivazioni. Mi aspetto un pubblico caldo per il derby pontino…

  • 23 aprile 2013 in 15:19
    Permalink

    Cisternese pezzo di merda, cisternese pezzo di merda! Ahahhahahaha

  • 23 aprile 2013 in 17:38
    Permalink

    Sei un grande Bart

  • 23 aprile 2013 in 18:36
    Permalink

    Siamo in serie positiva da più di un mese e i nuovi innesti si sono ormai ambientati più che bene (eccezion fatta per quel cagnaccio di Saha). Con l’addio di Giovinco qualcosa nella compagine si era rotto, non in termini di equilibri forse ma quanto meno negli affetti… Anche per questo, per quel che ci riguarda, è questo un campionato strano, soprattutto in quest’ultimo periodo, con la corsa dei primi che rallentando ci ha favorito enormemente creando il gruppone di squadre raccolte in una manciata di punti.. e mai avremmo pensato di esserci anche noi.. nel mucchione. Quando ho aggiornato la classifica e ho visto che i punti di distacco dalla prima si erano ridotti a 5 m’e’ venuto un colpo.. ma poi ho pensato a come è venuta questa vittoria.. col bonus attribuito ad hamsik che muta il pareggiotto contro Marco Gallicchio in una ottima partita. Il timore è che dalle prossime, anche se il nostro rendimento dovesse attestarsi sui settanta punti, incontreremo avversari che da questo punto di vista sono in ascesa.. non credo quindi possiamo aspettarci di ottenere più di 4-5 punti altri. Ma d’altra parte la nostra compagine è capace di partite come quella contro il Flipper di Fabbrizio Mangia, con continui batti-e-ribatti fino a conquistare il vantaggio definitivo e i tre punti.. e chi sa che Thiago Ribeiro non segna il goal decisivo già dalla prossima che Gabbiadini è stato appiedato..

  • 23 aprile 2013 in 23:48
    Permalink

    Peccato, davvero peccato. Potevamo davvero allungare il passo e invece abbiamo giocato una partita di merda, la seconda partita di merda fuori casa. E questo non va affatto bene, anche perché fuori casa ci aspettano consecutivamente Flipper e Celtic.
    Sono incazzato nero con tutti i miei giocatori, perché si stanno cullando troppo sugli allori. Da questo momento la squadra è in ritiro qui nel Lazio, per preparare al meglio l’ultimo derby della stagione, contro quel Labbari con cui abbiamo un conto in sospeso.
    Due parole per Hernandez: si sta allenando duramente per tornare al ritmo partita, domenica ha fatto un assist purtroppo inutile,ma sono pronto a scommettere che fino alla fine del campionato segnerà uno o due gol, forse decisivi per le nostre sorti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine