Risultati 7° Giornata

67,5 AKRAGAS-PACE 65,5 1-1

Dybala(A);

Morata(P)

78 AMICI-DOMINGO 70 3-2

Tevez 2,Maccarone(A);

Menez,Koulibaly(D)

73,5 CELTIC-MOJITO 65,5 2-1

Keita,Bonucci(C);

N.Lopez(M)

83 CURTALE-LABBARI 47 4-0 Llorente 3,Djordjevic(C)
78,5 CUSCI-LUPIAE 66,5 3-1

Lichtsteiner 2,Higuain(C);

El Shaarawy(L)

71,5 EAGLES-WAILERS 58 2-0 Farias,Saviola(E)
70 FLIPPER-ACAB 59,5 2-0 Lazaros,Maresca(F)
63,5 TERLIZZI-DELINQUERE 53 1-0 Okaka(T)

8 pensieri riguardo “Risultati 7° Giornata

  • 11 Novembre 2014 in 01:22
    Permalink

    Finalmente un vittoria, ma soprattutto finalmente possiamo contare su quasi tutti i nostri giocatori. Un avvio di campionato davvero da incubo, sin dalla prima giornata tantissimi infortunati e chi scendeva in campo mostrava una scarsa forma fisica, ora l'infermeria si sta svuotando e contiamo di recuperare dopo la sosta anche Basta ed Izco. Ovviamente anche all'asta dovremo fare qualcosa sul mercato, ma possiamo già essere un po' più fiduciosi per il proseguimento del campionato. Certo non dobbiamo montarci la testa, la classifica dice che siamo in basso e i primi stanno viaggiando ad una media impressionante, però possiamo dire la nostra e dare fastidio a tanti. Ho sempre creduto nella rosa a disposizione e tra pianti e lamenti non ho mai sconfessato alcune scelte che alla lunga son certo pagheranno. Chiudo facendo i complimenti al Lupiae ed in particolare ad El Sharaawi per il ritorno al gol, per fortuna non decisivo ai fini del risultato.

     

  • 11 Novembre 2014 in 11:47
    Permalink

    Una sconfitta, la prima in campionato, che ci può stare alla 7' giornata contro una squadra che aveva ritrovato tutti i suoi migliori effettivi ma che, soprattutto, poteva godere di un turno di Serie A ampiamente favorevole. Lo abbiamo sottolineato alla vigilia, lo ripetiamo adesso: il risultato di questa partita passa in secondo piano dinanzi ai segnali lanciati dai vari El Shaarawy, Coman, Albiol e Rui Mario (che mi hanno dimostrato attaccamento e ottimi voti nonostante le sirene di mercato) e i recuperi di Osvaldo e Krsticic. Era quello che volevo vedere e l'ho visto su un campo difficile, che a un certo punto è diventato un acquitrino allagandosi in maniera scandalosa nonostante non piovesse e ci fosse il sole e su questo il Lupiae lancia un messaggio chiaro: per noi – sottolineo, per noi – al fantacalcio il pianto equivale a quello che nel calcio sono le reiterate e ingiustificate proteste verso l'arbitro o le continue sceneggiate di gente a terra che si rotola come se fosse stata sparata da un cecchino. Non è la prima volta che ci imbattiamo in casi del genere quest'anno, non sarà l'ultima, ma ci teniamo sempre a ribadire che la bellezza di questo gioco sta nella soggettività del divertimento. C'è chi si diverte a piangere e lamentarsi, noi ci divertiamo a ringhiare e lottare fino al 95'. Perchè chi ha una bacheca ricca come la nostra ed occupa il primo posto nel Ranking ha il dovere di non essere scaramantico e di far parlare i fatti. Siamo legittimamente portati a pensare che tutta questa gente che si piange addosso lo fa dopo aver guardato la propria sala dei trofei.

  • 11 Novembre 2014 in 12:24
    Permalink

    Finalmente una bella vittoria, nonostante l'emergenza infortuni alla quale dobbiamo far fronte in questo periodo. Llorente sembra finalmente essersi sbloccato e Djordjevic continua a confermarsi un bomber di assoluto livello. A centrocampo aspettiamo con ansia il rientro del Papu Gomez dopo la sosta e, più avanti, quello di Rincon. Mertens è in rampa di lancio, mentre Gazzi si sta rivelando un valore aggiunto. Castan ed Evra stanno recuperando dai rispettivi infortuni. Un paio di ritocchi e torneremo ai nostri livelli. Quest'anno l'obiettivo è entrare in Champions… ci sono squadre più attrezzate di noi per lo scudetto, ma gli infortuni sono sempre dietro l'angolo: oggi a me, domani a te… chissà…

  • 11 Novembre 2014 in 13:21
    Permalink

    Qualcosa forse si muove. L'avversario di turno non è alla nostra portata al momento, ma giungono segnali incoraggianti da Menez, Torres e Vidic. Se la maledetta Dea Bendata iniziasse a sorriderci la scalata stile Domingo non sarebbe un miraggio. Nella seconda parte del torneo ci attrezziamo per un campionato tranquillo, sperando che la Champions quest'anno non si riveli ancora un tabù…frutto di strani giochi di calendario.
    I tifosi non devono arrendersi perchè la squadra c'è e lo dimostreremo ancora una volta sul campo. Del resto, chi punta su un Koulibaly tanto osteggiato ad inizio torneo merita ben altre ricompense.

     

  • 11 Novembre 2014 in 16:31
    Permalink

    Lizzanello – Oggi è un giorno amaro, non per la sconfitta a Roma contro il pur sempre temibilissimo Celtic (crediamo peraltro che non avremmo rubato nulla con il pareggio), ma per il responso degli esami a cui si è sottoposto Lorenzino. Un responso che peggio non si poteva e che ha portato con sè tanto sconforto dopo la già tribolata scorsa stagione col caso Gomez. L'intervento per fortuna (soprattutto di Insigne) è perfettamente riuscito e se saremo fortunati potremo riabbracciarlo per le ultime giornate di campionato. In bocca al lupo magnifico!

  • 11 Novembre 2014 in 17:16
    Permalink

    Riabbracciarlo? ci stai dicendo che non lo lasci all'asta?

  • 11 Novembre 2014 in 17:25
    Permalink

    e chi mi devo prendere? mimì o cocò? #noncèunalira #capitanoalplaystation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.