Ranking Green 2019, Calendario 2019/20 e Coppa InterconGreenentale 2019

Bartolomucci giù dal podio:
sale Simonetti

Tantissimi gli spunti offerti dal Ranking Green quest’anno: cambia il podio ma anche la Top10 riconquistata da Fabrizio Mangia grazie allo Scudetto. Linciano sfonda quota 1000,  Bucci scavalca il “socio” Patruno ed entra in Top20.
Dario Brindisino al comando nell’Era Moderna.

RANKING GREEN 2019 top 20
Dopo una sola annata di transizione, Marcello Simonetti ha nuovamente disputato una Serie A Green di vertice e, col suo secondo posto zeppo di premi e riconoscimenti (80 punti solo dai diplomi per lui!), ottiene per la prima volta dopo undici stagioni un meritatissimo podio alle spalle dei (per ora) inarrivabili cugini Brindisino. I suoi 147 punti di media annua parlano chiaro e il manager napoletano non sembra avere alcuna voglia di smettere di volare. A farne le spese Roberto Bartolomucci, che paga un ciclo aberrante di tre retrocessioni consecutive scivolando al quarto gradino. Dietro di lui, i nemici-amici Domenico Sergi e Paolo Memola, stabili ma tallonati da un duo che nel 2019/20 promette scintille. Si tratta del campione in carica, Fabrizio Mangia, che guadagnando tre posizioni entra in Top10 all’ottavo posto, mentre al settimo, a sei miseri punti di distacco (1257 a 1251) troviamo Marco Gallicchio: inutile sottolineare che quest’anno sarà un Derby della Frisa più infuocato che mai. Perde due posizioni Totò Alaimo, nono, rassegnandosi probabilmente a uscire dalla Top10 nel giro di una stagione, visto che alla decima piazza troviamo un Vito Lorusso in discesa di una posizione e desideroso di riscatto.
RANKING GREEN 2019 21-40Gigi Maggiore era riuscito a mantenere la Top10 nonostante le tante stagioni di assenza, ma ironia della sorte la perde proprio nell’anno in cui rientra in SerieAGreen: meno una posizione per lui (undicesimo) e tanto, tanto sudore in vista per non essere sorpassato da uno Stefano Linciano in rampa di lancio. Il manager di Lizzanello ha sfondato quota 1000 punti
(dodicesimo nella storia della Serieagreen a raggiungere questo traguardo) ed ora è dietro quello di Calimera di una sola incollatura: 1082 a 1081! Ottima annata anche per Marco Tedone, il quale pur restando stabile al 13° posto RANKING GREEN 2019 41-69stacca di parecchio gli inseguitori, Angelo Tarantino e Piero Barbaro, “penalizzati” dalla comunione dei beni coi loro soci, Santini e Calò. Più una posizione invece per Jos Corasaniti, di cui si attende ancora l’esplosione fantacalcistica definitiva, che stacca Stefano Santini (18°) e mette nel mirino proprio Barbaro. Chiude la Top20 del Ranking Green 2019 Walter Bucci, che scavalcando proprio colui che gli ha fatto l’asta, Stefano Mario Patruno, coi suoi 100 punti di media annua continua a scalare posizioni. RANKING GREEN 2019 era modernaDetto di Patruno, per trovare l’ultima new entry in SerieAGreen dobbiamo scendere fino al 61° posto, dove staziona Alessandro Calò: salito di ben sei posizioni quest’anno, resta comunque ai margini della graduatoria e per lui ce n’è ancora di strada da fare.
Per quanto riguarda l’Era Moderna, si registra lo storico cambio al vertice tra i cugini Brindisino, mentre Maggiore in questa classifica parziale risulta addirittura 13°, sotto Tedone e con meno di 1000 punti. Tutti nella Top20 i manager in attività eccetto Calò, 42° su 45.

Ecco dunque i punti Ranking totalizzati dai manager coinvolti nella Serie A Green 2018/19:

F. Mangia FLIPPER 235
D. Brindisino CURTALE 195
M. Simonetti DOMINGO 181
M. Tedone LABBARI 162
W. Bucci PIGNA 146
J. Corasaniti EAGLES 134
S. Linciano MOJITO 103
M. Gallicchio ACAB 99
A. Tarantino WAILERS 97
P. Memola TERLIZZI 77
V. Lorusso CUSCI 68
L. Brindisino LUPIAE 67
R. Bartolomucci AMICI 60
D. Sergi DELINQUERE 55
L.Maggiore STAR17 51
P. Barbaro CELTIC 48
S. Santini CELTIC 48
S.M.Patruno PIGNA 36
A.Calò WAILERS 32
T.Alaimo DOMINGO 10

Alla luce di questi risultati, andiamo dunque ad analizzare il calendario 2019/20 nei suoi scontri più significativi.
Alla 1° giornata rivedremo subito uno dei match decisivi per lo scudetto dello scorso anno, ovvero Labbari-Flipper, a Lecce andrà in scena il Derby del Barocco tra Lupiae e Mojito e gli occhi internazionali saranno puntati sul Derby d’Europa Star18-Pigna. In chiave Ranking, subito un interessante Celtic-Eagles.
Alla 2° giornata, il Derby dell’Amo tra i pescatori Eagles e Cusci e polpastrelli scatenati per il Derby di WhatsApp Pigna-Domingo, mentre alla 3° subito il Derby della Grecìa, Star18-Flipper, insieme a un interessante Derby della Zebra tra gli juventini Cusci e Pigna, il Derby dell’Arneo tra Wailers e Acab e l’atteso Derby d’Italia tra i partenopei del Domingo e i capitolini del Celtic.
Gli appassionati del SuperClassico Star18-Lupiae quest’anno dovranno attendere solo 4 turni, mentre alla 5° giornata tantissimi gli scontri di rilievo da segnalare: il Derby di Excel tra Mojito e Domingo e i tradizionali Derby del Mediterraneo Labbari-Delinquere e Derby Pontino Curtale-Amici.
Tanta dolcezza alla 6° giornata, in cui andranno in scena il Derby del Cuore tra Eagles e Star18  così come il Derby della Felicità Cusci-Terlizzi e il Derby del Pasticciotto Curtale-Mojito. Sempre in tema gastronomico, il Derby della Carbonara tra Cusci e Amici si svolgerà al 7° turno, così come il Derby dell’Appia tra gli acerrimi rivali Celtic e Curtale. All’8° giornata spicca il Derby del Salento tra Lupiae e Acab, mentre alla 9° si scontreranno i capoluoghi di Bari e Napoli nel Derby dell’A16 tra Labbari e Domingo, contemporaneamente ad una delle partite più attese della Serieagreen (anche per questioni di Ranking): il Derbyssimo Delinquere-Terlizzi. Durante il 10° turno fari puntati sul rovente Derby delle Puglie tra Lupiae e Labbari, mentre l’11° giornata sarà fondamentale in ottica Ranking Green con partite quali Labbari-Cusci, Flipper-Terlizzi, Celtic-Wailers e Domingo-Amici, in lotta per il podio. Sempre vista Ranking la sfida Mojito-Star18 alla 12° giornata, che vedrà anche il Derby del Lazio Amici-Celtic, il Derby del Tarallo Wailers-Flipper e il tesissimo Derby delle Murge tra Terlizzi e Labbari.
Sul finire di stagione poi, il calendario si fa rovente. La 13° giornata sarà aperta dal Derby di Calabria tra Eagles e Delinquere, unitamente al Derby della Mensa Wailers-Terlizzi: chi pagherà la pizza quest’anno? Sempre il duo Tarantino-Calò protagonista alla 14° del Derby del Vino contro il Mojito, in un Salento blindato anche per il contemporaneo Derby della Frisa tra Acab e Flipper e il Classico tra cugini: Curtale-Lupiae.
Ultima giornata al cardiopalma ma come partita di cartello scegliamo il Derby del Sud tra Domingo e Delinquere, avversari anche nella Top5 del Ranking Green. 

Nel frattempo, si sono svolti i Quarti di Finale della Coppa InterconGreenentale 2019 (in cui si sta sperimentando anche la nuova regola del cambio modulo, valida appunto per le coppe 2019/20), torneo tra le 8 migliori squadre della stagione precedente che premia, appunto, il follow up delle rose, ovvero la capacità e la fortuna di ciascuna franchigia nell’aver costruito l’anno prima delle rose capaci di essere competitive anche nelle primissime giornate di campionato pre asta fantacalcistica. Questi i risultati, a cura dell’oltremodo solerte Commander Stefano Linciano:

DOMINGO-PIGNA 2-1 Mertens, Criscito (D), Veloso (P)
LABBARI-TERLIZZI: estromessi dal torneo per mancata consegna formazione
FLIPPER-AMICI 1-0 d.t.s. Pulgar (F)
CURTALE-ACAB 3-2 Correa, Chiellini, Alberto (C), Di Francesco, De Paul (A)

Nelle semifinali previste per questo weekend sportivo si affronteranno:
DOMINGO-ACAB (quest’ultima ripescata come migliore tra le eliminate)
FLIPPER-CURTALE

Infine, vittoria del Lupiae per 2-1 nell’amichevole precampionato contro Wailers: decisivi i gol di Insigne e Kolarov per i leccesi contro l’unica marcatura di Immobile.

TORGIO GIOSATTI

3 pensieri riguardo “Ranking Green 2019, Calendario 2019/20 e Coppa InterconGreenentale 2019

  • 30 agosto 2019 in 11:02
    Permalink

    tutti questi derby simpatici mi fanno morire.
    sono contento che nonostante i pochi trofei di Memola e le mie pessime prestazioni degli ultimi anni siamo lì in alto nelle ‘posizioni che contano’ (cit.)

  • 2 settembre 2019 in 20:46
    Permalink

    Nota di colore a margine: il fortunello che affronterà il Cusci alla seconda giornata durante il suo matrimonio sarà….. Old Eagles!

  • 17 ottobre 2019 in 09:55
    Permalink

    Segue commento precedente:

    EAGLES-CUSCI 2-6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine