Mercato – Scambio sull’asse Agrigento-Lecce

Avelar doveva essere, e Avelar è stato.

Dopo tanta insistenza, Lakragasso si porta a casa il terzino attualmente ai box.
In cambio al Lupiae 250 mld e Zukanovic, recentemente sceso nelle gerarchie di Gasperini.

E’ stata una trattativa laboriosa, che ha richiesto molta pazienza da entrambe le parti, ma alla fine si è conclusa con la soddisfazione di tutti.
Come quasi sempre accade in questi casi, dove c’è una squadra in emergenza lì c’è anche un potenziale affare. E il Lupiae alla ricerca di prestiti in difesa – a causa di ben 4 infortunati – era l’occasione giusta per Lakragasso per regalarsi un obiettivo che inseguiva da tempo e che in prospettiva potrebbe rivelarsi un valore aggiunto per i siciliani: il terzino del Torino Avelar.

Era lui, infatti, l’obiettivo principe di Totò Alaimo, che negli ultimi giorni si è visto offrire dal Lupiae i vari Ghoulam, Strinic, Munoz, Vermaelen, De Guzman e addirittura Ragusa. Gli incastri potevano sembrare più che favorevoli per entrambi, ma se su Biraghi e Iemmello la franchigia biancoazzurroro ha dimostrato una certa apertura, lo stesso non si può dire per Ansaldi e Milinkovic.

Alla fine dei giochi, l’offerta di Alaimo è stata netta e definitiva: Zukanovic e 250 mld per il 27enne brasiliano che, con l’infortunio di Molinaro e un Barreca in rampa di lancio, nel corso della stagione fredda potrebbe spiccare il volo e tornare ai fasti di Cagliari.

“Era un’offerta che proprio non potevamo rifiutare: ci serviva un titolare e ci serviva subito”, ha dichiarato il manager leccese Brindisino, che però non esclude ulteriori movimenti: “Gli obiettivi societari sono chiari e non possiamo trattenere i migliori: Ghoulam e Vermaelen restano quindi sul mercato. Se arriveranno proposte, decenti o indecenti che siano, le valuteremo”.

11 pensieri riguardo “Mercato – Scambio sull’asse Agrigento-Lecce

  • 6 Ottobre 2016 in 00:27
    Permalink

    Aahahahahahahah…tutto troppo scontato!
    Il Lupiae che fa il Lupo e Alaimo che prova l’ennesimo colpo sperando un giorno (semmai arriverà) di poter dire: “e il Domingo l’aveva preso a 82 come pacco l’anno scorso.”

    Nb: ad Agrigento ci deve essere qualche masochista che proprio non ne vuole sapere di rinforzare la rosa essendo al vertice delle finanze da circa 6 anni.
    Speriamo solo per la piazza sicula che anche quest’anno, con una squadra bellissima da scudetto, il Presidente non.si autoaffossi come spesso accade quando il gioco si fa duro.

    Che bellezza cmq un sì tale start di mercato.
    😀

  • 6 Ottobre 2016 in 00:32
    Permalink

    Complimenti al procuratore di Avelar, ma ammettiamo che è tutta invidia la nostra.
    Scherzi a parte, il prezzo come al solito non lo fa il vero valore di mercato (ammesso che ce ne sia uno al fantacalcio), ma tutto quello che ruota intorno, necessità delle propria rosa, alternative sulla piazza, desiderio di avere proprio quel giocatore e via dicendo, sarà bello un giorno scoprire la verità su questo scambio…

  • 6 Ottobre 2016 in 10:35
    Permalink

    Ringraziamo president Luca per il sempre puntuale servizio stampa, ringraziamo i presidenti intervenuti per la possibilità di rispondere.
    Bello e ricco di suggestione il suo tributo al fraterno compare Cigarini. Ma non è Zuk. quello in foto.

    La natura di questo scambio non è di facile spiegazione, è semplicemente quel tipo d’affare che credi di poterti permettere sia per l’enorme disponibilità finanziaria sia per il tipo di jocatore coinvolto. E lo fai. A cuor leggero magari. ma di sfizio trattasi e sfizio rimane, se ci sarà da puntellare pijeremo ciò che ci serve a tempo debito.

    Di Avelar potremo dire qualcosa fra non meno di tre settimane, al suo rientro dal Brasile, certo fin da subito chiara c’è parsa la difficoltà che, dal punto di vista atletico, dovrà affrontare l’uomo dopo almeno un anno d’inattività, carente di preparazione e sintonia col nuovo sistema di giuoco. Insomma una scommessa ricca di incognite, quasi un azzardo per uno che è uscito con le ossa rotte dalla militanza nel Domingo. Di certo riteniamo ininfluente la sua esclusione dalla lista dei 25 essendo previsti due rientri durante l’anno con Molinaro che certamente lascerà libera la sua slot in favore d’Avelar o chissachi.

    Al pari dell’ex Lupiae anche la nostra contropartita presenta qualche incognita, legata com’è la sua titolarità alle sorti di Gasperson al comando della Dea. È titolare indispensabile nel suo sistema a tre e il fatto che l’allenatore per cercare di salvare il posto abbia optato per la già collaudata difesa a quattro nulla toglie al suo essere uomo di fiducia di un Gasperini che presto ritornerà al suo modulo di riferimento.

    Quest’anno con ogni probabilità anche noi riusciremo a mantenere un assetto difensivo a tre con il solo Ansaldi che ancora, crediamo per poco, sconta un certo ritardo di preparazione ma che già contro il Mojito fc ha mostrato belle cose. Poter contare anche sul terzino granata, anche solo fra qualche mese, ci potrà permetere un floridissimo turnover.

    Avremo, è vero, potuto guardare ad altre franchige, avevamo individuato almeno un altro terzino e formulato un’offerta del tutto simile a questa, ma abbiamo preferito tracciare questo nuovo percorso divertiti dalla possibilità d’ostacolare in qualche modo l’ascesa di quel nuovo cartello che ‘vitopoli’ ha solo parzialmente delineato.

    E se non va bene così saremo felici di rubare l’ennesimo jocatore al Domingo

  • 6 Ottobre 2016 in 19:33
    Permalink

    Non condivido neanche mezza parola, ma tanti applausi per la risposta nel pieno stile e spirito Green.

  • 7 Ottobre 2016 in 08:56
    Permalink

    Vitopoli

  • 7 Ottobre 2016 in 08:57
    Permalink

    Presidente ma che faccia ha dunque questo?? Son da mezzora all’aeroporto col cartello Zukanovic, si saranno avvicinate almeno 10 persone dicendo di essere lui… aiuto per favore.

  • 7 Ottobre 2016 in 20:32
    Permalink

    In realtà Zukanovic è Cigarini. Lo ha omologato il tribunale di Losanna

  • 8 Ottobre 2016 in 10:03
    Permalink

    È giunta anche a me la notifica dal tribunale…speriamo solo che Zukanovic ora nn debba ereditare anche lo scarso minutaggio del collega Cigarini (pupillo agrigentino tra l’altro).

  • 8 Ottobre 2016 in 10:05
    Permalink

    Ooooooh, cacchio…ora il tribunale ora ha omologato anche Mario Merola! Ha detto che Mandzukic in realtà è Gonzalo Higuain…devo metterlo subito su Subito!
    😀

  • 10 Ottobre 2016 in 10:02
    Permalink

    A beneficio di tutti: è inutile che mi offrite soldi o soldoni per Ghoulam, perchè lo posso dare solo in cambio di due voti:
    – un voto in difesa e uno a centrocampo
    – due voti in difesa
    – al massimo un panchinaro in difesa e un buon giocatore a centrocampo

  • 19 Novembre 2019 in 17:23
    Permalink

    Esagerato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.