Il tanto atteso Luno Bronghi – 8°Giornata

ALAIMO 5,5

Vittima delle formazioni del sabato. Purtroppo Gabbiadini subentra, ma gioca poco, Thiago Ribeiro anche e alla fine l’Akragas gioca un’altra volta in 10. Forse è meglio schierare moduli un po’ più sicuri: questa volta il 4-4-2 sembrava opportuno. SSSSSSTRIDENTE

MEMOLA 4,5

Stavolta doveva rischiare e non lo fa. Una volta verificata la titolarità di Sau nell’anticipo di sabato pomeriggio e quella certa di Dybala per l’infortunio di Miccoli, avrebbe dovuto schierare il tridente e giocarsela, oppure lasciar fuori Bojan, in dubbio per un problema alla caviglia. Ma destinare alla panchina Dybala, in casa, contro una Samp in difficoltà, beh, questo proprio no! PREDICA BENE E RAZZOLA MALE

BRINDISINO D. 5,5

Cassano dà, Cassano toglie. Stavolta il barese non porta a casa neanche la sufficienza necessaria per guadagnare i tre punti contro il Flipper. La macumba di Fabrizio riesce alla perfezione, e il mister pontino non riesce neanche nell’intento di strappare l’ex Marchisio all’avversario, in ricordo degli scambi che furono. Inoltre continua la poca fiducia nel regolarissimo Guana. Mezzo voto in più per aver piazzato un 5 in prestito. NOSTALGICO

MANGIA 5,5

La partita inizia malissimo: palo di Quintero, gol del panchinaro Cascione. Brindisino lo consola: “Non l’avrebbe schierato nessuno!”, ma lui non ci sta e incensa il fondoschiena dell’avversario. Poi domenica pomeriggio arriva l’insperato gol del difensore Andreolli a pareggiare quello di Candreva. La serata corni, cornetti, e cornettini per il posticipo: missione compiuta. Di Natale toppa. PROFESSIONISTA DELLA MAGIA NERA

LORUSSO 5

Salvatore Masiello doveva essere il salvatore della patria e invece, nella giornata in cui il Cusci gioca in inferiorità numerica per colpa della penuria di difensori, il buon vecchio Sardo, ora al Mojito, torna e gioca subito da titolare. Il terzino del Torino invece è stato scavalcato nelle gerarchie da D’Ambrosio, Agostini è disperso in alto mare tra Olbia e Genova e De Silvestri è vittima della disperata situazione di Ferrara e della sua Sampdoria. Un prestito forse sarebbe stato utile… e Bertolacci aumenta i rimpianti. PECORINO… SARDO

PATRUNO 2

Abbiamo capito qual è il maestro di Destro: nientepopodimeno che il suo mister! Si dimentica di consegnare la formazione, scatenando le ire dei tifosi rossoblu, che lo accusano di essersi venduto il match contro il Cusci. In realtà non si è venduto un bel niente, si è solo svegliato tardi dal riposino pomeridiano. ERAVAMO DUE FAGIANI AL BAR

SIMONETTI 6,5

Se la sorte si accanisce contro di te non puoi farci nulla. Stavolta è accorto, prende il prestito a centrocampo, anche se insufficiente, prepara la squadra a dovere e la manda in campo. Ma non fa i conti con il riscaldamento: quello va sempre fatto a dovere, secondo i giusti crismi. E Paci, ignaro di ciò, si blocca proprio nel warm-up. Domenghini in 10, ma segnano tutti, di rovesciata, su punizione, su azione. 3 punti portati a casa. E IL VOTO NON CENTRA NULLA CON IL RISULTATO!

SERGI 6,5

Cossu rientra da titolare e Domenico lo investe subito di una grande responsabilità. Il talento sardo fa mulinare le gambe come al suo solito e guadagna il bonus-capitano. La prestazione della squadra è sufficiente, ma De Sanctis ne prende uno di troppo. Due gol sarebbero stati meritati. JUST ONE GOAL

TEDONE 6,5

Nonostante i due gol in panchina merita l’ampia sufficienza. Temiamo però che dalla prossima giornata la tentazione tridente possa portare a turbe psichiche il buon mister barese. El Morocco sembra essersi sbloccato, peccato per l’infortunio di Reginaldo che potrebbe rimescolare le carte e i pensieri di Marco. Accantona Maresca come capitano in favore di Palacio. Quanto durerà? E MO’ SO CAZZI

LINCIANO 6,5

La formazione non fa una piega, forse un romanista di troppo a centrocampo, ma Carmona contro l’Inter era rischioso. Vidal è tornato in condizione e si vede. E poi Stefano è veramente in forma. Sabato sera, prima dell’inizio dell’anticipo a Pescara, dice: “Andiamo a vederci il gol di Arturino”. Boom. SALACADULAMAGICABULABIBIDIBOBIDIBU FA LA MAGIA TUTTO QUEL CHE VUOI TU BIBIDIBOBIDIBU

BRINDISINO L. 5

E’ conscio del suo errore fin dalle ore 17:31 di sabato, e comincia una campagna stampa per indirizzare i pensieri e le dita del sottoscritto. Vucinic in forte dubbio, Ibarbo non titolare e seduto in panchina affianco a Pinilla, Floccari e Celik già pronti per la classica giornata libera del lunedì. Il 3-6-1 o il 4-5-1 avrebbero garantito gli 11 uomini in campo. Ma la testa è dura, durissima. Certo, un po’ di sfortuna c’è, ma se l’è andata a cercare. Mezzo voto in più lo merita comunque per la genialata Bianchi. CODA DI PAGLIA

BARBARO 5

Sbaglia scelte ma gli va bene: Quagliarella è in serata di grazia ed indirizza il match contro il Lupiae. Molti pensano che la partita sia già chiusa, e invece Mexes e Brkic, scelto al posto di Pegolo, combinano guai su guai. In serata Milito completa l’opera, ma Eta Beta ha giocato per tre e Pete può addormentarsi tranquillamente. SAN FABIO DA CASTELLAMMARE DI STABIA

CORASANITI 5,5

Non sempre l’attacco è il reparto giusto. Stavolta l’avanguardia non porta a casa il bonus, anzi mette in difficoltà la squadra. Ed è il tanto bistrattato centrocampo che toglie le castagne dal fuoco: prima Aquilani, poi Santana. Dias e Peluso in difesa sono insuperabili. E Jos può sorridere nonostante l’errore. NON SI VIVE DI SOLE PUNTE

BARTOLOMUCCI 4,5

E’ vero, uno non può aspettare le 17:30 per consegnare la formazione, ma già alle 17 si conoscevano le decisioni di Maran. A quel punto bisognava correre ai ripari, viste le condizioni fisiche di Valdes. Bart non lo fa e arriva l’inferiorità numerica. Evitabile, evitabilissima. Con un bel, pubblicizzatissimo, prestito. THE IMPORTANCE OF TUTTOMERCATOWEB

TARANTINO 7

Sorprende tutti, assegnando a Bonaventura la fascia di capitano. L’atalantino è impegnato contro l’Inter e si ritrova davanti a lui, sulla fascia di competenza, un mostro sacro come Javier Zanetti. Ne fa un sol boccone, con tanto di gol a coronare una serata fantastica. Era l’unica decisione da dover prendere sabato pomeriggio, e per la lungimiranza dimostrata il buon Angelino merita la palma di miglior allenatore di giornata. CAPO DI BONA… VENTURA

GALLICCHIO 6

Totti ormai è una sicurezza, anche quando la Roma è in giornata no. Marco, nonostante la pessima prova dell’argentino in Europa League, dà fiducia a Silvestre, lasciando fuori sia Zaccardo che l’accoppiata Glik-Rodriguez, 18 punti in 3. Per il resto niente tridente stavolta, e fa bene. Luciano rigorista potrebbe diventare un boomerang. MELIUS ABUNDARE QUAM DEFICERE

0 pensieri riguardo “Il tanto atteso Luno Bronghi – 8°Giornata

  • 13 Novembre 2012 in 23:21
    Permalink

    Sono pronto, flagellatemi

  • 14 Novembre 2012 in 00:11
    Permalink

    puntuale e incisivo come sempre, un aggettivo in meno perchè paloschi non è più presente nelle fila del labbari 😉

  • 14 Novembre 2012 in 00:14
    Permalink

    Curtale 5 non te lo leva nessuno … e poi mi spieghi che influenza ha sul voto il prestito della latrina Merkel? come se avessi fatto qualcosa per meritare mezzo voto in più. Ogni domenica metti il post prestiti come fanno tutti, poi se il malcapitato di turno ha bisogno incassi. Tutto quì. Voto tra il 5 ed il 4,5 per aver sbagliato il capitano contro un Atalanta in formissima, e reduce dalla vittoria contro il Napoli. Il resto è perfetto.

  • 14 Novembre 2012 in 01:03
    Permalink

    maledetto..anche se ci sta

  • 14 Novembre 2012 in 01:09
    Permalink

    Signor Bronghi, signor Bronghi!!! Quale errore? Era una formazione più che forzata! Mancava il quinto titolare sicuro in difesa, Colucci infortunato a centrocampo il che non consentiva di schierarne 4 e l’unico che mi dava fiducia di giocare almeno 20 min era Ranagie in attacco! Signor Bronghi signor Bronghi!!!!

  • 14 Novembre 2012 in 08:14
    Permalink

    Ma per cortesiaaaaaaa! 4,5 addirittura? Piazzare prestiti è comunque un’arte! Ahahahah! E cmq la rubrica di Stefano parla chiaro, Cassano è una sicurezza, anzi era!

  • 14 Novembre 2012 in 08:14
    Permalink

    Devo cambiare il commento allora!

  • 14 Novembre 2012 in 08:15
    Permalink

    L’errore è il capitano! Hai toppato, mezzo voto in meno, semplice!

  • 14 Novembre 2012 in 12:33
    Permalink

    Luno anche io ti devo bacchettare mi sa, al di là delle frecciatine al sapor di mestruo che mi mandi tosto!!! La formazione del Lupiae è stata consegnata alle cinque e un quarto di sabato, proprio per verificare la presenza o meno di Vucinic; rispetto alla precedente di venerdì, è stato tolto l’influenzato Poli, per inserire un’ulteriore punta in panchina, Celik, per sicurezza. Nondimeno Vucinic era riportato titolare da tutte le testate (in tandem col maledetto Quagliarella, che è la bestia nera del Lupiae), quindi dato che era stato tenuto a riposo in Champions e che l’infortunio era comunque una botta al polpaccio, e non una legnata nei sensi, era sacrosanto farlo giocare, anzi non schierarlo sarebbe stato da -2 in pagella. Poi le cose cambiano e la partita è andata com’è andata, ma avevo in squadra tutta gente che si sapeva che non avrebbe preso 7 o 7,5 questa domenica, già che ho azzeccato un capitano difficilissimo (alzi la mano chi avrebbe messo C Rolandone) personalmente sono soddisfatto. Senza contare che il Celtic è fortissimo, vincerà lo scudetto e l’abbiamo anche riconosciuto in sala stampa. Mezzo voto in meno al mister anche per il fair play????

    Un’ultima considerazione: anche Tedone meritava 7 e Tarantino ha fatto delle scelte clamorose questa settimana, meritava almeno, e sottolineo almeno, 8 in pagella.

    LUNO TI SEI SCELTO LA RUBRICA PIU’ DIFFICILE, A MAGGIO AVRAI I CAPELLI BIANCHI!
    😀

  • 14 Novembre 2012 in 12:37
    Permalink

    Tedone 7 per cosa?
    Tarantino ha gli uomini contati, 11 precisi precisi, non può prendere 8, deve solo scegliere il capitano!

  • 14 Novembre 2012 in 12:39
    Permalink

    Ma Vucinic titolare non mi risulta! Dicevano Quagliarella-Giovinco…

  • 14 Novembre 2012 in 12:43
    Permalink

    LIVE VINOVO – Niente turnover a Pescara. Conte dovrebbe schierare la formazione tipo. Torna Lichtsteiner. In attacco Quagliarella e Giovinco
    Camillo Demichelis – venerdì 9 novembre 2012 18:45

    Tuttomercatoweb canta… E gli articoli di sabato confermano… Non ti attaccare a Lichtsteiner eh?! Non ci provare!

  • 14 Novembre 2012 in 12:50
    Permalink

    ci credo che non ti risulta, anche se immagino che ti fai 16 formazioni il sabato pomeriggio!! tuttavia era dato titolare, ripeto, manco in ballottaggio. e mettiamo anche non fosse stato così, con giovinco-quagliarella dato da tutti, con mirko che ha riposato il mercoledì, contro il pescara solo un folle, e ripeto, solo un folle non lo avrebbe messo. per chi poi? per il 6 di sestu o di pazienza? senza considerare, caro Luno e qui proprio ti faccio un tunnel in area di rigore, che fino ad ora non abbiamo detto una cosa fondamentale: il caro IBARBO, primo panchinaro, fino a sabato notte (controllato da me personalmente) aveva preso 6,5 nei voti Live della fantastica redazione di Napoli (…..). Ribadisco, sabato notte Ibarbo 6,5. Domenica mattina, Ibarbo sv. Col suo 6,5, avrei fatto 67,5, sempre sconfitta (meritata), ma staremmo parlando di un’altra partita (e di un altro voto??)

    Non l’ho detto manco in sala stampa perchè non passassi per piangino, non lo sto dicendo mo per farmi cambiare il voto, lo dico per completezza di informazione e per rassicurare i tifosi sulla bontà delle mie scelte!!
    il voto me lo tengo, lo incarto e lo porto a casa!

  • 14 Novembre 2012 in 12:53
    Permalink

    tuttomercato è di criscitiello, l’avrà mbestuta na fiata in vita soa, era cmq 1 testata contro 10…Luno a che t’attacchi?? ahahahha

  • 14 Novembre 2012 in 12:54
    Permalink

    Mi attacco a Live Vinovo, Live Trigoria e Live Formello!

  • 14 Novembre 2012 in 14:53
    Permalink

    Signor Bronghi… ma non si evince la sbagliata scelta del capitano. Chiarezza signor Bronghi CHIAREZZA PER PIACERE!

  • 14 Novembre 2012 in 14:54
    Permalink

    Sta settimana state tutti assatanati, e che è?
    🙂

  • 14 Novembre 2012 in 15:26
    Permalink

    Hai ragione, è solo nascosta nelle prime due frasi!

  • 15 Novembre 2012 in 11:28
    Permalink

    butto benzina sul fuoco che arde, vucinic a lecce nel fantamaradona stava bello seduto in panchina… 😉 marcè se cassano è una scelta sbagliata lo è pure palacio se il problema è l’atalanta in forma :). tedone 7 ma dove? palacio ha segnato alla fine dopo una prestazione scandalosa che in termini di puro voto non ha portato neppure il 6 quindi bravo a lui a crederci ma fortunato e non esageriamo. tarantino non può prendere 8 perchè segnano tutti!! se domenica puta caso prendo 11 voti contati contati e vinco 5a0 fuori casa col delinquere mica merito 10, io non ho fatto niente, la scelta dov’era? il voto oscilla con la scelta del portiere se non scontata, non sono un genio se metto andujar 7 e non perin contro la juve -0,5 (sono un pirla se faccio il contrario), sn bravo se metto in difesa un 6,5 difficile contro un 6 comodo, se rischio il centrocampo a 5 ed il quinto uomo fa bonus così come con il tridente o la seconda punta in ballottaggio, il capitano ecc ecc guarda il domingo che ha seicento infortunati. se vince è bravo perchè la rosa è buona o per qualsiasi altro motivo ma Luno è un’altra cosa! 😀

  • 15 Novembre 2012 in 11:55
    Permalink

    Da oggi Linciano è ufficialmente il mio addetto stampa!

  • 15 Novembre 2012 in 13:19
    Permalink

    mirko è uno che si schiera sempre, è una bandiera. chi ce l’ha e non lo schiera o non capisce una sega o si chiama gigi apollonio (e ha pure quagliarella, ricordiamolo). e qui mi fermo.

  • 15 Novembre 2012 in 13:39
    Permalink

    Chi compra Vucinic e non compra un vice o è un pirletti o si chiama Mr.Green che mo fa pure le trasmissioni eco su la7 (Mah! Tutto questo imperialismo mediatico). Chi schiera Quagliarella al posto di Vucinic non capisce una sega se ne fa una preferenza, è un serio se 1) ha comprato Quagliarella a pochi euro come sostituto 2) Lo schiera in assenza di Vucinic, vincendo uno scontro con una squadra al vertice e mettendo una buona ipoteca sui playoff.
    Scusate il disturbo. Carnazza a tutti

  • 15 Novembre 2012 in 14:17
    Permalink

    Difficile comprare sia Vucinic che Quagliarella in Serie A Green peró! Ahahahahahaaah!

  • 15 Novembre 2012 in 15:02
    Permalink

    ahahahahah guardalo come si sente chiamato in causa!!!

  • 15 Novembre 2012 in 16:39
    Permalink

    gigi che ci fai qui? ahhaahha mitico. dariè quagliarella è stato pagato 33 a lecce e 36 a roma. vucinic 375 contro 305 è uguale. nel fantamaradona siamo 14 con 1400milioni la proporzione è quasi perfetta 🙂 luca non intendevo dire che gigi è un genio ma avrà avuto un buon motivo o ha letto qualcosa se non li ha messi entrambi avendoli a disposizione e sfido chiunque a dire che due attaccanti della stessa squadra contro questo pescara non si schierano!!!

  • 15 Novembre 2012 in 16:42
    Permalink

    Mamma come brucia la Serie A Green questa settimana! Ahahahahahaaah!

  • 15 Novembre 2012 in 16:49
    Permalink

    Tengo a precisare che è stato lo stesso Mr. Green a informarmi delle dichiarazioni ingiuriose rivolte da lui stesso nei confronti della dirigenza della Stimatissima e Socialistissima Social Criù BC. E comunque sia fantagazzetta sia sportmediaset davano Vucinic in panca sabato. Quindi il problema non è perchè diavolo io non ho schierato Vucinic ma perchè diavolo lo hai fatto tu, Green ;). E comunque se le proporzioni e i costi sono questi non c’è molta differenza..Tu putivi ccattare Quagghiarella.

  • 16 Novembre 2012 in 02:00
    Permalink

    ahahahhahahah fantacalcio illness, sapevo che saresti andato a guardare il prezzo!
    ma è più complessa di quanto sembri

  • 16 Novembre 2012 in 08:27
    Permalink

    FORZA GIGI, UNO DI NOI!!!! pàpàpàpàpàpà!

    FORZA GIGI TORNA DA NOI!!! pàpàpàpàpàpà!

    ps: niente contro il gran novello Corasaniti! mitico anche lui! … da Napoli parla uno che non ha preso Borriello! 😀 anche se…Borriello è costato ben più di Quagliarella! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.