Il Punto di Torgio Giosatti: speciale pre Asta Iniziale Estiva 2018/19

A una settimana dall’asta iniziale, vediamo quali sono obiettivi, ambizioni e condizioni generali delle 16 franchigie della Serieagreen, presentate in ordine di Ranking.

LUPIAE

STADIO: “Robert Nesta Marley”, 90.000 spettatori, Lecce

Curva Mihajlovic – Curva Mutu

Dopo la meritata ma risicata salvezza dello scorso anno, condita dalla beffa della finale di Champions persa ai rigori al Sunny Cola contro il Terlizzi, il Lupiae proverà a ripartire dai tre tenori Bonaventura-Bernardeschi-Insigne, ormai detentori delle chiavi del Nesta Marley. Il sogno resta sempre quello di portare a Lecce il pupillo di Brindisino, Milinkovic-Savic, mentre per Barella si prospetta una plusvalenza cospicua: difficile rivederlo in verdeazzurro. Tra i volti nuovi piace Campbell del Frosinone.

BANDIERA: Bonaventura

CAPITANO: Insigne

RINNOVA: Bernardeschi

NON RINNOVA: Barella

OBIETTIVO: Milinkovic-Savic

IL NOME NUOVO: Campbell

TRAGUARDO: Salvezza, Europa Green

 


CURTALE

STADIO: “Joice Arena” 80.000 spettatori, Aprilia (LT)

Curva Rivas

Il Curtale non può permettersi un’altra stagione di transizione e punterà a tutto ciò che gli passerà davanti, a cominciare dall’Intercongreentale passando per la Mitropa Green. Cuadrado, beniamino dai tempi di Lecce, dovrebbe guidare la squadra anche quest’anno e i tifosi – più che il rinnovo di Nainggolan e Leiva – si attendono il ritorno alla Joice Arena dell’idolo Gervinho. Con lui, probabile anche l’arrivo di Sprocati sempre del Parma.



BANDIERA:
Cuadrado

CAPITANO: Nainggolan

RINNOVA: Leiva

NON RINNOVA: Bonucci

OBIETTIVO: Gervinho

IL NOME NUOVO: Sprocati

TRAGUARDO: Mitropa Green, Coppa Intercongreenentale, Champions Green


AMICI

STADIO: “Alfredo Provenzali”, 75.000 spettatori, Cisterna (LT)

Curva Mozart – Tribuna Marchisio

Roberto Bartolomucci è reduce da due retrocessioni di fila e dal conseguente sorpasso subito dal rivale Dario Brindisino nel Ranking. Obiettivo stagionale, dunque, sarà quello di sopravanzare gli arancioblu cercando innanzitutto la salvezza, condita magari da qualche trofeo minore come la Green League. Per riconquistare i tifosi del Provenzali, la dirigenza pontina non può assolutamente depennare il nome di Cristiano Ronaldo, così come quelli dei pupilli Khedira, Chiesa e Di Francesco. Plusvalenza Under, attenzione a Stulac.

 

BANDIERA: Khedira

CAPITANO: Chiesa

RINNOVA: Di Francesco

NON RINNOVA: Under

OBIETTIVO: Cristiano Ronaldo

IL NOME NUOVO: Stulac

TRAGUARDO: Salvezza, Green League


DOMINGO

STADIO: “Angelo Domenghini” 70.000 spettatori, Napoli

Curva Zanetti – Curva Eto’o

Le già illimitate ambizioni del Domingo di Marcello Simonetti/Bippo Paudo si estendono se possibile ancor di più grazie alla collaborazione tecnica con il talent scout Totò Alaimo che va a inaugurarsi quest’anno. Ai must have del popolo azzurroblè come Giaccherini, Verdi o Conti, si aggiungeranno i nomi caldi sul taccuino del DT siciliano, come il frusinate Ciano e l’ex Palermo, amatissimo, Flaco Pastore. A fare le valigie, molto probabilmente, Dries Mertens, per una stagione in cui la zona Champions sarà l’obiettivo minimo per i Gemelli Diversi.

BANDIERA: Giaccherini

CAPITANO: Verdi

RINNOVA: Conti

NON RINNOVA: Mertens

OBIETTIVO: Pastore

IL NOME NUOVO: Ciano

TRAGUARDO: Zona Champions, Green Cup


DELINQUERE

STADIO: “L’Astromonte” 65.000 spettatori, Reggio Calabria

Curva Gastaldello – Curva Cozza

Il Delinquere è un’altra società che ha bisogno di invertire decisamente la rotta. Incalzato dal compare Paolo Memola nel Ranking, Domenico Sergi non può incappare nell’ennesima retrocessione anzi, dovrà sicuramente puntare ad alzare almeno una Green Cup. Impresa non certo semplice per la quale i calabresi si affideranno all’ossatura milanese Calhanoglu-Skriniar e, con tutta probabilità, anche al fascino dei due nuovi arrivi in casa rossonera: Bakayoko e Castillejo.


BANDIERA:
Sorrentino

CAPITANO: Calhanoglu

RINNOVA: Skriniar

NON RINNOVA: Gomez

OBIETTIVO: Bakayoko

IL NOME NUOVO: Castillejo

TRAGUARDO: Salvezza, Green Cup


TERLIZZI

STADIO: “Sunny Cola”, 60.000 spettatori, Terlizzi (BA)

Curva Pirlo

Salutate due colonne come Eder e Jorginho e quasi sicuramente la plusvalenza Luis Alberto, il Terlizzi ripartirà da Florenzi, De Silvestri e Baselli per costruire una squadra che, dopo aver alzato la Champions Green l’anno scorso, possa finalmente ambire anche al trofeo più ambito. Paolo Memola non vuole lasciare niente per strada e allora la via per il successo può essere intitolata solo a lui, Cristiano, per il quale gli azzurrogranata sono pronti a fare follie per sfidare la concorrenza. Occhio, dunque, anche ai profili Low cost che serviranno per puntellare la rosa, tra cui spicca quello dell’empolese Zajc.

BANDIERA: Florenzi

CAPITANO: De Silvestri

RINNOVA: Baselli

NON RINNOVA: Luis Alberto

OBIETTIVO: Cristiano Ronaldo

IL NOME NUOVO: Zajc

TRAGUARDO: Supercoppa Green, Coppa InterconGreenentale, Scudetto


ACAB

STADIO: “Vito Fazzi”, 55.000 spettatori, Novoli (LE)

Curva Zuniga – Curva Palombo – Tribuna Di Natale

A Novoli non ci sono più scuse. Al raduno della squadra dopo le vacanze i tifosi sono stati fin troppo chiari: o vittoria, o morte. E Marco Gallicchio sembra aver ben recepito il messaggio, anche perché durante quest’estate si è visto pericolosamente scivolare in basso nel Ranking tallonato da manager di spessore quali Lorusso, Maggiore, Linciano e il rivale Mangia, contro cui esordirà in campionato. Il repulisti prevede la conferma dei soli Pellissier, Quagliarella e il vituperato – ma sempre difeso – Candreva, al quale però la dirigenza giallonera dovrà necessariamente affiancare un top player come Keità Baldè. Tanti i nomi visionati per sorprendere le concorrenti per lo scudetto, tra cui il bomber sudamericano Santander.

BANDIERA: Pellissier

CAPITANO: Quagliarella

RINNOVA: Candreva

NON RINNOVA: Birsa

OBIETTIVO: Keita Baldé

IL NOME NUOVO: Santander

TRAGUARDO: Scudetto, Green Cup


CUSCI

STADIO:  “Rocco Papaleo”, 50.000 spettatori Possidente (PZ)

Curva Del Piero – Curva Izco

Completato il rifacimento dell’impianto di Possidente da 50000 spettatori, gli addetti ai lavori e tutti i tifosi del Cusci attendono soltanto di sapere a chi sarà intitolato il rinnovato Rocco Papaleo. Nel frattempo occhi e orecchie puntate al mercato, dove Vito Lorusso probabilmente confermerà una bandiera low cost e di sicuro affidamento come Felipe insieme al grande capitano Alex Sandro e al fido Samir. Epurati i deludenti Ramirez ed Eysseric, sarà difficile trattenere gli spallini Lazzari e Antenucci, dal momento che stiamo parlando della franchigia che più di tutte ha manifestato pubblicamente il suo interesse per Cristiano Ronaldo. E attenzione al ritorno del lucano Zaza in Serieagreen: col portoghese comporrebbe una coppia da brividi. Per gli avversari, ovviamente.

BANDIERA: Felipe

CAPITANO: Alex Sandro

RINNOVA: Samir

NON RINNOVA: Ramirez

OBIETTIVO: Cristiano Ronaldo

IL NOME NUOVO: Zaza

TRAGUARDO: Zona Champions, Champions Green


STAR17

STADIO:  “Pippo Maniero“, 50.000 spettatori, Calimera (LE)

Curva Giannichedda – Curva Nocerino

Il ritorno di Gigi Maggiore in Serieagreen sembra quasi coincidere con la necessità da parte del manager grìko di difendere la sua posizione nel Ranking, minacciata dall’escalation di presidenti rampanti che rischiano di buttarlo fuori dalla Top10. Ecco spiegati gli studi estivi matti e disperati modalità CEPU Grandi Scuole, per recuperare in un solo anno i tre perduti al di là della Manica. Alla fine della fiera, lo Star17 si ritroverà a gestire organico e crediti ereditati dall’Akragasso, per cui non è da escludere una conferma di Schick insieme al bomber Dzeko, affiancato dall’ormai noto pupillo arancioviola La Gumina, scovato nei fondali marini del Salento.

BANDIERA:

CAPITANO:

RINNOVA: Schick

NON RINNOVA: Thereau

OBIETTIVO: Dzeko

IL NOME NUOVO: La Gumina

TRAGUARDO: Salvezza, Green League


FLIPPER

STADIO: “Flipper Stadium” 50.000 spettatori, Serrano (LE)

Curva Miccoli

I tifosi della Curva Miccoli – intitolata alla nota bandiera salentina nonché protagonista assoluto del finora unico scudetto del Flipper – dopo l’Europa Green dell’anno scorso gradirebbero uno step in avanti per gli azzurroargento. La Green Cup, ad esempio, sebbene Fabrizio Mangia non voglia lasciare nemmeno gli spiccioli come la Mitropa Green. Ecco perché non mollerà tanto facilmente la stella Simeone, al quale vorrà regalare un compagno di reparto fresco e pimpante come Piatek (autore di un poker al Lecce in Coppa Italia). La strategia d’asta sarà plausibilmente la stessa dello scorso anno, con Nzonzi punta di diamante per coprire De Rossi e molti profili da bonus ma sotto i 100 mld di spesa.

BANDIERA:

CAPITANO: De Rossi

RINNOVA: Simeone

NON RINNOVA: Cigarini

OBIETTIVO: Nzonzi

IL NOME NUOVO: Piatek

TRAGUARDO: Mitropa Green, Green Cup


MOJITO

STADIO: “Asso di Picche”, 45.000 spettatori, Lizzanello (LE)

Anche il Mojito, come i già citati Acab e Terlizzi, si ritrova davanti a un out out: vincere oppure vincere. La bacheca dei salentini non rispecchia assolutamente le prestazioni fornite negli ultimi anni (sfortunate retrocessioni a parte) e piange miseria. Stefano Linciano non ha alcuna intenzione di fare minusvalenza con Belotti dopo averlo praticamente aspettato un anno intero e sta preparando sulla carta il solito mix di gioventù ed esperienza che in difesa, ad esempio, potrebbe essere rappresentato dal duo Koulibaly-Vicari. Tanta Udinese nel mirino dell’attacco, invece, col talento Machis in prima fila.

BANDIERA:

CAPITANO: Belotti

RINNOVA: Vicari

NON RINNOVA: Skorupski

OBIETTIVO: Koulibaly

IL NOME NUOVO: Machis

TRAGUARDO: Coppa Intercongreenentale, Scudetto


LABBARI

STADIO: “San Carrassi” 40.000 spettatori, Bari

Curva Cassano

I tifosi della Curva Cassano sperano ancora di vedere il Pibe de Bari calcare i campi della Serie A per poterlo ammirare, almeno per uno scampolo di stagione, in maglia biancorossa, cosa mai avvenuta in carriera. Marco Tedone, invece, ha ben altro a cui pensare. A cominciare dalla ricerca di quella continuità di risultati che l’anno scorso è sembrata essere il vero punto debole della sua squadra. Intoccabile Perisic, il barese vorrebbe mettergli accanto il compagno di merende Brozovic e, perché no, il tanto decantato talento di Lautaro Martinez. Assolutamente bocciato Lapadula, al contrario rinnoverà quasi certamente Joao Pedro, desideroso di riscattarsi nel capoluogo pugliese dopo la squalifica per doping.

BANDIERA:

CAPITANO: Perisic

RINNOVA: Joao Pedro

NON RINNOVA: Lapadula

OBIETTIVO: Brozovic

IL NOME NUOVO: Lautaro Martinez

TRAGUARDO: Podio, Champions Green


WAILERS

“La Grottella” (“Crystal Stadium della Grottella in San Giuseppe da Copertino”), 40.000 spettatori, Copertino (LE)

Curva Corini – Tribuna Carlo Mancini

I 30000 abbonati del Crystal Stadium non faranno certo tremare le gambe agli scudettati gialloblu dei Wailers. O almeno, questo è quello che si augurano Angelo Tarantino e Alessandro Calò quando manca circa una settimana all’asta iniziale che li vedrà approcciarsi da campioni in carica. Ripetersi sarà un’impresa praticamente impossibile, per non parlare dell’effetto ascensore, ma a Copertino si studia da big e allora confermatissimo il duo capitolino Immobile-Perotti, con doverosa attenzione anche alla bandiera Mirante, per il quale la dirigenza salentina sembrerebbe orientata all’acquisto di Olsen. Il nome nuovo alla Betancour dovrebbe essere invece Bennacer, dell’Empoli.

BANDIERA: Mirante

CAPITANO: Immobile

RINNOVA: Perotti

NON RINNOVA: Iago Falque

OBIETTIVO: Olsen

IL NOME NUOVO: Bennacer

TRAGUARDO: Supercoppa Green, Trofeo Green, Champions Green


CELTIC

STADIO: “The Rebel Arena” 50.000 spettatori, Roma

Curva Totti

La sferzata rispetto alla scorsa stagione si è intravista già dalla campagna abbonamenti. Inaccettabile un campionato interamente in zona retrocessione per una piazza come Roma, Piero Barbaro e Stefano Santini si stanno già attrezzando per un’annata più social e, si spera, più vincente. Obiettivo numero uno quel Kluivert verso il quale il presidentissimo non ha mai nascosto la propria infatuazione. Sull’agenda dei celtici, però, anche il ritorno di Ucan e la riconferma di Milik, che con Ancelotti potrebbe esplodere definitivamente.

BANDIERA:

CAPITANO: Chiellini

RINNOVA: Milik

NON RINNOVA: Vecino

OBIETTIVO: Kluivert

IL NOME NUOVO: Ucan

TRAGUARDO: Zona Champions, Europa Green


EAGLES

STADIO: “Massimo Palanca”, 35.000 spettatori, Catanzaro (CZ)

L’ottima stagione appena trascorsa – con la vittoria di Green Cup e il podio sfiorato – proietta gli Old Eagles verso naturali ambizioni di vertice. Messa da parte la timidezza iniziale, Jos Corasaniti scopre le carte dei calabresi e quest’anno a maggior ragione non vorrà sfigurare dinanzi al suo mentore Gigi Maggiore. La bandiera Ceccherini chiama sicuramente un difensore roccioso alla Passerella come German Pezzella, mentre il rinnovo di Ilicic e Kessie, punti fermi rispettivamente di Atalanta e Milan, sembrano essere cosa scontata in quel di Catanzaro, al contrario della plusvalenza Brozovic. I rossoviola potrebbero puntare su un cavallo di ritorno come Boateng e su un nome nuovo poco sponsorizzato ma già protagonista come Colley della Sampdoria.

BANDIERA: Ceccherini

CAPITANO: Ilicic

RINNOVA: Kessie

NON RINNOVA: Brozovic

OBIETTIVO: Boateng

IL NOME NUOVO: Colley

TRAGUARDO: Trofeo Green, Podio


PIGNA

STADIO: “Carino-Rozzi”, 30.000 spettatori, Folignano (AP)

Curva Buffon

Con la sua inattesa e tardiva comunicazione d’assenza all’asta, Walter Bucci stava giocando un altro bel tiro mancino a tutta la Serieagreen. Fortunatamente anche in questo caso è stata la vecchia guardia ad accorrere in soccorso, con il ritorno – almeno per l’asta – di un vero e proprio fuoriclasse del fantacalcio come Stefano Mario Patruno. Un abbinamento che si preannuncia scoppiettante: l’archeologo e l’agricoltore, il letterato e il grafico, il parigino metropolitano e il ragazzo di campagna, ma soprattutto lo juventino e il romanista. Va detto: sarà esclusivamente una coppia di fatto giusto per l’asta, che però ci aspettiamo piena di bollicine visto che al di là delle facili conferme di Murru e Trotta, a Folignano tutti inneggiano un solo nome: Favilli? No, Cristiano Ronaldo. Riuscirà l’anti-zebrato Patruno a ingoiare il rospo e a portare a casa CR7?

BANDIERA: Murru

CAPITANO: Dybala

RINNOVA: Trotta

NON RINNOVA: Szczezny

OBIETTIVO: Cristiano Ronaldo

IL NOME NUOVO: Favilli

TRAGUARDO: Zona Champions, Champions Green

TORGIO GIOSATTI

5 pensieri riguardo “Il Punto di Torgio Giosatti: speciale pre Asta Iniziale Estiva 2018/19

  • 24 Agosto 2018 in 21:02
    Permalink

    Il ritorno dei Campi Riuniti Green è qualcosa di Ccezziunale Veramende: CcCcCcalcio giampagne!

    Torgio è sempre il Grande Torgio, ma secondo me delle previsioni su Obiettivi e Nuovi nomi se ne realizzeranno ben poche pe tutti!

    Allegria! Questo è il bello ed è quello di cui il Circo aveva bisogno…

  • 25 Agosto 2018 in 18:18
    Permalink

    Grandissimo Torgio, visto e commentato in due tranches (il primo commento dal mobile non credo sara’ mai pubblicato). Comunque bellissima analisi indicativa delle franchigie con qualche provocazione e/o tranello per i presidenti/lettori!

  • 25 Agosto 2018 in 18:19
    Permalink

    dimenticavo…

    #riaccendilapassione

  • 26 Agosto 2018 in 12:08
    Permalink

    Inizio a studiare va…

  • 27 Agosto 2018 in 15:21
    Permalink

    Grazie a Torgio ora ho un punto di partenza per studiare…prima di vedere Sprocati al Curtale 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.