Confederation Green (PS3) sezione Lecce

Nel pomeriggio di ieri, nella sede societaria del Lupiae, si è disputata la prima edizione della “Confederation Green” torneo di playstation 3. Tutte le compagini della Serie A Green al gran completo, ma dopo i “fattacci” che hanno fatto saltare l’asta a Corato, nella sezione di Lecce c’erano solo 4 presidenti, cioè il padrone di casa Lupiae, il presidente del Cusci, Vito “Masterchef” Lorusso, il Mojito con Stefano “mago del pallone” Linciano e il nuovo Ds del Pace Eugenio “Del Bosqo” Nonricordoilcognome. Dopo una interminabile fase di preparazione, con la modifica delle panchina e la configurazione del torneo, accoppiamenti e via dicendo, finalmente c’è stato il fischio di inizio. I 4 presenti naturalmente hanno comandato le proprie formazioni, mentre gli altri si alternavano (solitamente facendo un tempo a testa) alla guida degli avversari, mentre per le sfide che non vedevano Lupiae, Mojito, Cusci o Pace direttamente coinvolte è stato il gioco tramite una simulazione a determinare il risultato.

Inizio ore 18:30

Si comincia con la fase a gironi, i 4 presenti in altrettanti gruppi con avversarie scelte in base alla posizione in classifica. Non passano un Cusci fuori forma e molto distratto dai risultati di Pescara – Siena e uno sfortunato Lupiae  che, nonostante l’arrivo a pari punti al secondo posto nel proprio girone, resta fuori per la differenza reti. Avanzano invece il Pace (primo per differenza reti) e il Mojito, seppur con qualche sofferenza.

Si arriva così ai quarti, il Domingo passa 1 a 0 contro i Wailers, il Pace ha bisogno dei calci di rigore per superare l’Acab, il Mojito si sbarazza dell’Akragas con un secco 3 a 0, mentre il Celtic di misura (1 a 0) avanza battendo il Delinquere.

In semifinale ancora calci rigore, questa volta per il Mojito che batte 4 a 2 il Celtic Grande sofferenza per Linciano che trova il pareggio nei tempi regolamentari solo al 92′ con Balotelli (tra l’altro sbaglierà il rigore in seguito).

Nell’altra sfida invece il Domingo si impone agevolmente per 2 a 0 contro il Pace (va precisato però che i due gol sono praticamente due autoreti).

Arriviamo così all’attesa finale (ore 2:19) 

La partita si mette subito bene per il Domingo, dopo pochi minuti è già 1 a 0. Il Mojito non si arrende prova ad attaccare, ma subisce spesso il contropiede avversario. Nella ripresa ancora doccia gelata per gli uomini di Linciano, una manciata di minuti ed è 2 a 0, ormai sembra tutto finito, ma il Mojito non si arrende e si riversa nella metà campo avversaria, il forcing però non produce niente e il Domingo si difende con ordine, fino ad una invenzione di Balotelli, ma ormai il cronometro segna già 77 minuti e a nulla serve l’assedio finale. Finisce 2 a 1 per il Domingo che solleva così la prima Coppa Confederation Green.

Riportiamo anche il puntuale e preciso commento di Luca Brindisino: “Il Mojito meritava di vincere, ma ha pagato anche lui la stanchezza, in un videogioco i cui meccanismi di formazione, controllo palla e movimenti sono pachidermici e tra una partita e l’altra la burocrazia pare infinita. Noi dopo la prima partita avevamo già perso il filo del discorso, e nell’inerzia non abbiamo gli automatismi necessari per competere ad alti livelli”

Di seguito il tabellone completo con tutti i risultati, sia della fase a girone, sia della fasi finali del torneo.

torneo

Nel frattempo anche nella sezione di Aprilia si stava giocando un torneo simile, purtroppo non abbiamo molti dettagli su come siano andate le sfide, l’unica notizia certa è la vittoria finale ancora del Domingo, dunque Simonetti chiude vittorioso su entrambi i fronti e rientra soddisfatto a Napoli in attesa dei ben più importanti risultati della Serie A Green (il suo avversario Flipper non ha consegnato la formazione tra l’altro, così come lo Star15 avversario del Cusci)

14 pensieri riguardo “Confederation Green (PS3) sezione Lecce

  • 14 Aprile 2013 in 13:41
    Permalink

    Ad Aprilia ecco i tabellini delle gare giocate dal vittorioso Domingo:

    Delinquere – Domingo 0-1 (Borja Valero)
    Domingo – Curtale 3-0 (2 Belfodil, Maxi Moralez)
    Domingo – Amici 3-1 (Immobile, Diamanti, 2 Muriel)
    Terlizzi – Domingo 1-1 (Immobile, Lamela)

    si segnala la condotta sciagurata del Presidente del Delinquere Domenico Sergi:

    “dopo appena due sfide rompe per bene due volte il joypad a lui assegnato causa negligenza ed evidente smarrimento da fumi di cannabis associati a dosi massicce di vino bianco dei Castelli. Per lui la serata termina sul divano, in postazione gioco, a ronfare con bocca semi aperta. Costringe, infine, i colleghi a giocare il resto del torneo in gare improvvisate ed in posizione alquanto scomodo considerato lo spaparanzo suddetto!”

    Lo sballo 😀

  • 14 Aprile 2013 in 17:49
    Permalink

    Ahhahahah stupendo Masterchef Vito! Un menu d’altri tempi!

    E poi grande patch Serieagreen, Linciano Magodelpallone uberalles per pazienza e professionalità anche in questa versione Beta

    Per la versione definitiva loghi sponsor numeri e formazioni tipo! 😀

    Ma quando l’avete fatto il torneo ad Aprilia??

  • 14 Aprile 2013 in 23:41
    Permalink

    terlizzi pessimo 0 vittorie, e solo 2 gol fatti

  • 15 Aprile 2013 in 14:39
    Permalink

    Torneo difficile disputato con onore dal Pace che, ci tengo a sottolineare, perde il treno per la finale contro il Domingo per due autogol stile “piedi a banana”…cmq una bella giornata di sport 😉 … bella ragà!!!

  • 17 Aprile 2013 in 14:29
    Permalink

    Pillole

    Delinquere: secondo torneo consecutivo che abbandona per “vecchiaia” dopo quello d’addio al Via Renzo da Ceri

    Pace: è vero, perde la semifinale con due autoreti, ma poi è lui stesso che gioca per intero la finale battendo Mojito

    Domingo: lui sostiene di avere ancora Pes2004, ma il Domingo vince e convince sia ad Aprilia che a Lecce. È un caso?

    Lupiae: gli resta la soddisfazione di aver vinto l’unica partita del torneo proprio col Domingo, futuro campione.

    Mojito: quando tutti ormai giocano a Fifa, sa che a Pes ha accumulato un enorme vantaggio e lo sfrutta

  • 17 Aprile 2013 in 14:33
    Permalink

    …fino a quando all’ennesimo “assegna giocatore” crolla anche lui sul legno colpito in finale da Giovinco sull 1-1

    Curtale: nettamente la squadra più scarsa del torneo

    Cusci: il pranzo ti è rimasto sullo stomaco?

  • 17 Aprile 2013 in 19:01
    Permalink

    ahah proprio vero,
    ma la verità è che hanno messo un valium nella romanella per farmi addormentare,
    pechè mi temono:)
    il terzo addio addicted non ci sarà, da oggi sono uan persona lucida
    buahhhhaaaaa

  • 17 Aprile 2013 in 19:03
    Permalink

    ahahaha mi sento ancora in colpa….ma quel divano aveva un richiamo troppo forte

  • 17 Aprile 2013 in 19:09
    Permalink

    Risposta in crosta di sale:
    “Rettifico che il Domingo ha la versione di Pes2006, la stessa che il buon Lupiae sperimentò in quel del porto proprio contro i partenopei. Del resto i salentini si imposero a più riprese sul Napoli adducendo il must “era importante andare negli spogliatoi in vantaggio”; pertanto si comprendeva già in quel del Porto la non perfetta condizione di gioco del Simonetti. Ciò detto ricordo che la versione del 2006 è anche chiamata dall’ illustrissimo “Totore Punto gioco” (mastro falsario di patch a Napoli, nonché in Europa) versione Totti e che la sigla iniziale del gioco riprende il film della vittoria dei Mondiali azzurri in quel di Berlino. Se ne deduce che il Domingo ha ancora la Play2 e modifica ancora pixel x pixel ogni santa maglia, faccia e scarpetta di quel gioco (c’è anche la Juve Stabia pensate!)”

    Alfredo Giuseppe e Maria

  • 18 Aprile 2013 in 14:18
    Permalink

    Pes5 e pes6 i migliori di sempre, a seguire fifa98 e 99. Solo dopo Fifa13, mentre Pes13 ha veramente troppe, troppe pecche. Solo la patch di Mojito lo rende accettabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.