Comunicato Ufficiale Presidente Pigna Football : “Basta chiacchiericci e inutili isterie. Ora parlo io!”

Buongiorno Presidenti, Colleghi, Amici!

Dopo giorni convulsi (molto convulsi credetemi) per questioni personali, torno a parlare e lo vorrei fare in maniera definitiva, in modo da togliere ogni dubbio, ogni incertezza e spegnere definitivamente inutili dicerie, chiacchiericci malevoli e anche qualche sciocco sfogo al limite di quel fenomeno che oggi viene chiamato “haterismo”.

Le trattative di mercato, si sa, creano spesso (troppo spesso, anzi direi quasi sempre) vincitori e vinti. Le ultime vicende di mercato legate alla Pigna Football Club hanno creato un polverone che giudico, a mio modo, assolutamente ingiustificato.  Non entro nel merito dei giudizi che esse hanno provocato – in effetti sono state operazioni alquanto temerarie, anche oltre il limite del reale valore di mercato – però il fantacalcio prevede ragioni che vanno ben al di là della mera considerazione economica di un calciatore, magari per antipatie personali di squadra o individuo (leggere al ben noto caso Kessie), oppure nella stessa valutazione di un calciatore, nel caso di Arnautovic, calciatore di valore assolutamente ma troppo incline a colpi di testa oltre che eccessivo nello scimmiottare stili di calciatori notevolmente più forti e più famosi di lui (Ibrahimovic ndr).

In certe situazioni il freddo calcolo economico lascia spazio a motivi di natura non tecnica ma emotiva. Io sono certo probabilmente di non aver avuto una grande idea nel lasciar andare Arnautovic ma questo soltanto il tempo ce lo potrà dire. Per ciò che concerne Kessie invece, non provo alcun pentimento e l’affare, per quanto molti possano pensare il contrario non è così sbilanciato come la si può pensare (e su questo inviterei l’intera comunità Serie A Green a fare un serio ragionamento).

Valutazione sulla mia squadra in generale : nonostante debba ringraziare il delegato che è corso in soccorso della mia franchigia, che sono certo ha dato il massimo e a cui, e lo sottolineo in modo da non creare equivoci, non ho alcun rimprovero da fare, la mia squadra era già in origine la più seria candidata al sedicesimo posto finale.

Da presidente, anche un pò folle come mi ritengo, ho deciso arbitrariamente di smontarla. “La squadra è mia e mia soltanto!” (cit. – “Il presidente del Borgorosso”)

Obiettivo : vedere come poterla aggiustare, partendo dal presupposto che questo sarà per necessità di cose un anno di transizione; sarà impossibile risalire facilmente la china.

Devo ammettere che i miei numerosi “affari” (modi e stile di vita nomadici per parlare in termini da vita reale e non fantacalcistica) mi portano a periodi di assenza più o meno lunghi e su questo fronte ci siamo già messi all’opera per sopperire a questa problematica di cui ancora non ne conosciamo in sede i reali effetti.

Ciò non toglie, e lo ripeto in modo che resti fisso nelle menti di ognuno, scolpito nella pietra, “la squadra è mia e mia soltanto e tale resterà e ogni azione fatta è compiuta soltanto per renderla più forte, più solida. La cessione di 2 broccacci non pregiudica né il nostro futuro né i nostri sogni!” (semi-cit. dal medesimo esempio cinematografico di cui sopra). Apporteremo gli accorgimenti necessari – per cui siamo già all’opera – per rendere solide le fondamenta della Pigna Football Club.

Ultimo nodo da sciogliere : l’abbandono della chat comune.

Non tutti i giorni sono uguali per nessuno, non soltanto per me. Come detto nel brevissimo e stringato commento sul post dello scambio : mi sono auto-censurato prima di venire a brutto muso con qualcuno che da qualche settimana sta avendo un comportamento non consono nei confronti della Pigna e del suo Presidente, il sottoscritto. Avremo modo, quando ce ne sarà modo, di discuterne personalmente perché, e lo ripeto, non sono i giudizi o i commenti a ledere la mia – e nostra in società – sensibilità (perché abbiamo letto anche alcuni commenti costruttivi che ci hanno fatto riflettere anche dato spunti interessanti) ma i modi quasi da veri “hater”.

A tutto c’è un limite, credo.

Detto questo, invito i presidenti della Serie A Green, i colleghi, i miei Amici, a smettere di farsi inutili “seghe mentali”. La Pigna Football Club e il suo Presidente non lasciano e non ne hanno alcuna intenzione, però per la chat, forse il silenzio (breve, medio, lungo non saprei quantificarlo) è il miglior compagno di questa avventura per i prossimi tempi.

Ora ho davvero finito!

W la PIGNA FOOTBALL CLUB NUNC ET SEMPER!

Vi Abbraccio affettuosamente

Walter Bucci

10 pensieri riguardo “Comunicato Ufficiale Presidente Pigna Football : “Basta chiacchiericci e inutili isterie. Ora parlo io!”

  • 4 ottobre 2021 in 11:44
    Permalink

    Oh, personalmente stavo aspettando questo. Una presa di posizione. Spero di rivedere un Pigna combattivo perché 3 a 0 con l’Acab non si può proprio vedere. Baci e abbracci.

  • 4 ottobre 2021 in 13:55
    Permalink

    onore al Pigna allora; quando uno fa chiarezza è sempre da apprezzare. Ma i cambi restano sempre scandalosi 🙂 almeno ora però sono giustificati

  • 4 ottobre 2021 in 13:55
    Permalink

    onore al Pigna allora; quando uno fa chiarezza è sempre da apprezzare. Ma i cambi restano sempre scandalosi 🙂 almeno ora però sono giustificati

  • 4 ottobre 2021 in 14:27
    Permalink

    Repetita iuvant

  • 4 ottobre 2021 in 17:19
    Permalink

    Il sito è sempre il luogo perfetto per comunicare intenzioni e per diffondere comunicazioni…il post di Walter ne è l’esempio calzante.
    Bravo Wooby

  • 5 ottobre 2021 in 13:51
    Permalink

    Caro Amico, Presidente Domenico Sergi (Delinquere), sugli scambi accetto giudizi (e comunque cercherei di non essere così deciso su quello con l’Acab). Devo ammettere che i suoi consigli (specie dopo il primo scambio che ha visto protagonista Kessie) sono stati ascoltati e ben presi in considerazione. Ci ha portati a un’onesta riflessione e ad un’apertura verso nuove frontiere a cui, e qui devo essere sincero, non avevamo pensato (forse stupidamente). Ringrazio quanti hanno risposto ma pretendo che si palesino anche coloro che negli scorsi giorni hanno utilizzato definizioni e terminologie non consone a qualsiasi tipo di ambito, non soltanto nel nostro piccolo circuito. D’altronde il sito è stato creato come arma di confronto (anche duro e acceso) anche con chi, dopo questa chiara comunicazione ufficiale, non ha intenzione di ascoltare.
    Di nuovo, sentitamente, ringrazio.

    Il Presidente “NUNC ET SEMPER” della Pigna Football Club
    Walter Bucci

  • 5 ottobre 2021 in 20:55
    Permalink

    Gentile Presidente,
    La ringrazio per queste righe sacrosante quanto condivisibili.
    Il diritto di poter smontare e rimontare la sua squadra rimane fondamentale, come rimane altrettanto fondamentale il diritto di critica fatto con i nostri “gentili insulti goliardici”. Tutti in Lega possono commentare e criticare le scelta, per esempio, della dirigenza milanista di aver perso a 0 Donnarumma e Calhanoglu, ma questo non vuol dire che la stessa puó unilateralmente decidere di non partecipare piú ai lavori della Lega (abbandono chat in questo caso).
    Per i commenti in “stile hater” se si appella a giornate, e la possiamo credere, molto convulse deve anche peró permettere ed accettare che anche suo collega possa aver avuto una giornata pesante tanto da portarlo ad esagerare nel suo “gentile insulto goliardico”

    Cordiali saluti.

    P.S. Comunque la cosa degli hater poteva farci gioco per far arrivare qualche persona in piú la domenica mattina alle ore 10.00 su Twitch per la puntata de “I panchinari”. Cavalchiamo l’odio social WalterOne!

  • 5 ottobre 2021 in 21:14
    Permalink

    Domani sera effetto Ferragni sui contatti!

  • 5 ottobre 2021 in 23:07
    Permalink

    Walter in tutto questo ci sono alcune cose che non capisco. Preciso che il tono del post può sembrare ostile ma credimi, è solo ‘diretto’ e senza troppi giri di parole..

    Sull’abbandono della chat credo che come siete stati pronti a fare uno scambio perlomeno ‘ambiguo’, allo stesso tempo dovevate essere pronti a subirne le conseguenze (quali critiche aperte e forse qualche parola di troppo da parte di qualcuno a cui si può anche rispondere a tono se si ritiene). C’è la passione dietro a questo gioco, per questo resiste negli anni.
    L’abbandono social non è una soluzione in questo caso, ma al massimo può essere una forma di protesta e rivendicazione, fermo restando che qui non c’è nulla da protestare o rivendicare secondo me.

    La seconda cosa che non riesco a spiegarmi è che, contrariamente a te che hai lasciato la chat per i motivi che ci hai detto, qualcun altro continua a paraculare i rimasti (tutti), cercando ancora di giustificare dal punto di vista tecnico lo scambio che avete fatto. E tutto questo con quell’ironia sottile, fastidiosa e irrispettosa anche nei tuoi confronti.. ironia tipica di chi è consapevole ma vuol fare l’ingenuo. Però qua fessi non ce ne stanno: si può essere elegantemente stronzi come le élite ma anche rozzamente volgari come i Wailers.. la sostanza non cambia!!

    L’altra cosa che non capisco è perché attraverso un chiarimento (a detta di alcuni ‘dovuto’) da parte tua, l’aspetto tecnico passa clamorosamente in secondo piano, come anche quello politico. Questo è inspiegabile secondo me. Fino a ieri critiche spietate a Pigna mentre oggi, sotto a questo post, quasi parole di stima!! Come se la giustificazione non contasse. conta ora solo il gesto?? Non è più una questione di merito?? Mi spiace ma non sono d’accordo perché il Vulnus secondo me rimane..

    Riassumendo: (i) Per me lo scambio è stata una farsa perché lo vedo iniquo (e senza un minimo di visione strategica direbbe il Delinquere), (ii) la dipartita dalla chat la vedo come un modo di scappare dalle critiche (quando poi sarebbe bastato rispondere a tono perché non è vietato), (iii) l’ironia del Domingo di questi giorni è il profilo più basso di tutta la vicenda…

    E tutto questo perché? Perché sei leader del pigna, un po’ folle e borgorosso? Hai pure ragione ovvero tutte le ragioni del mondo, però scusami, a me non sembra plausibile!!

    Per quanto possa farti o non farti piacere ti chiedo in tutta trasparenza di tornare in chat così possiamo avere finalmente la possibilità di ‘insultarti’ live per lo scambio ma, soprattutto, per non perderti le solite pagliacciate di Simoncella seguite dalle solite e continue offese dei Wailers. Ormai le società sono ostili a tal punto che la trasferta a Napoli dell’anno scorso è stata in discussione fino all’ultimo e anche quest’anno lo sarà..

    Ricordati inoltre che ti vogliamo bene, altrimenti non saremmo tutti qui a rispondere…

  • 6 ottobre 2021 in 14:46
    Permalink

    io posso solo ringraziarti Walter, grazie a te vi rileggo in massa sul sito e mi mancava.
    io non scappo dalle chat, semplicemente fatico a stare dietro ai gruppi wazzup e preferisco non inserirmi in una discussione se non posso seguirla. Pagherò sempre dazio per questo, so di essere in torto, pagherò per questo ne sono consapevole. Ma ti rimpiangono, torna.
    detto questo io mi esprimo sempre sugli scambi…sono convinto che un giocatore, se vuole partire, debba essere messo sul mercato per approfittare dei valori soggettivi che ogni presidente potrebbe attribuirgli, tutto qui….continuo a non capirlo. Repetita iuvant (cit. Curtale), sed stufant. Quindi non tornerò su Kessie o Arnautovic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine

sextube