Cambio di programma… forzato

Ragazzi, come la maggior parte di voi saprà, l’asta a Corato è saltata per problemi tecnici. La sede del Labbari è stata vittima di un raid di tifosi non ben identificati. Per questo motivo è stato deciso, per la prima volta nella storia della Serie A Green, di dividere in 2 gruppi i presidenti, denominati “Pugliesi” e “Romani”, e di svolgere l’asta lo stesso, utilizzando la tecnologia Skype.

In sostanza:

– i pugliesi, ovvero Labbari, Lupiae, Pace (Eugenio), Cusci e Mojito (con delega Celtic), si riuniranno a Lecce presso la nuova dimora del Lupiae

– i romani, ovvero Curtale, Amici, Domingo, Terlizzi (con delega Wailers), Delinquere (eventualmente Akragas, Pace, Acab e Flipper), si riuniranno ad Aprilia presso la famosa casa del Curtale

L’asta si svolgerà sabato 13 Aprile

a partire dalle ore 15:30

Si prega di confermare la propria presenza con un commento, grazie

11 pensieri riguardo “Cambio di programma… forzato

  • 12 Aprile 2013 in 14:57
    Permalink

    Ad Aprilia anche Amici, Terlizzi e Delinquere al 100%

  • 12 Aprile 2013 in 15:04
    Permalink

    Terlizzi e Delinquere, ossia quest’ultimo hanno un mess da parte mia da leggere su FB! … 😉

  • 12 Aprile 2013 in 15:30
    Permalink

    Il Cusci conferma la presenza nella sede societaria del Lupiae aggregandosi quindi al gruppo dei “Pugliesi”, partenza domani mattina presto (per la gioia di Luca) alla volta di Lecce, armato di polpa di cinghiale e pappardelle.

  • 12 Aprile 2013 in 15:38
    Permalink

    Tanto ha fatto che lu cinghiale se lu futte

  • 12 Aprile 2013 in 16:24
    Permalink

    ahhahahahahahahaha

  • 12 Aprile 2013 in 17:09
    Permalink

    Il Curtale prende la delega dell’Acab

  • 14 Aprile 2013 in 11:01
    Permalink

    Risultato finale torneo pleistescion di primavera (sez. Lecce)

    16 squadre, 4 players, 4 gironi

    Cusci e Lupiae eliminate alla fase a gironi

    Pace eliminato in semifinale

    Mojito perde in finale contro Domingo

  • 14 Aprile 2013 in 11:24
    Permalink

    Il commento di L. Brindisino se avesse vinto il torneo: ” sembra di essere tornati ai vecchi tempi della sala giuochi con la giocabilità nipponica, e il Lupiae così va a nozze”

    Il vero commento di L. Brindisino post torneo: “Il Mojito meritava di vincere, ma ha pagato anche lui la stanchezza, in un videogioco i cui meccanismi di formazione, controllo palla e movimenti sono pachidermici e tra una partita e l’altra la burocrazia pare infinita. Noi dopo la prima partita avevamo già perso il filo del discorso, e nell’inerzia non abbiamo gli automatismi necessari per competere ad alti livelli”

    Per ulteriori dettagli attendiamo il post del Cusci.
    Ad Aprilia com’è finita?

  • 15 Aprile 2013 in 14:44
    Permalink

    Della Rocca…ma NOOOOO!!! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.