Calciomercato: il Lupiae mette in vendita Ariaudo

L'anno scorso a novembre il Lupiae si rinforzò con Mesbah e Cassani. Due panchinari, dissero tutti, salvo poi cambiare casacca e diventare titolari da gennaio in poi. Un mercato in prospettiva e a basso costo che diede i suoi frutti. Quest'anno, però, le prospettive sono cambiate e di conseguenza anche le strategie. Calciatori come Pasquale, Ardemagni, Cirigliano sono tutti pronti a esplodere ma, probabilmente, in qualche altra squadra. Già perchè il Lupiae, dal basso del suo unico punto in classifica, non può aspettare gennaio per rinforzarsi ma sarà costretta a correre subito ai ripari.

La situazione di Ariaudo la conoscevano tutti, scrive Fantagazzetta, tranne Luca Brindisino. Il calciatore scuola Juve del Cagliari non è stato convocato nell'ultima sfida col Torino per "scelta tecnica", salvo poi tweettare così.
Ora, la situazione è in stand by anche a causa della sosta, ma i dati di fatto parlano chiari: al momento, Ariaudo è l'unica alternativa di difesa ai centrali Astori e Rossettini, senza considerare che il calciatore può ricoprire comunque tutti i ruoli della difesa a 4. Insomma, Lopez non se ne vorrebbe affatto privare, anche per una questione numerica.
Il ragazzo, però, è in scadenza di contratto e per questo motivo su di lui hanno messo subito gli occhi tantissime squadre di Serie A, dal Torino alla Samp, dall'Udinese al Sassuolo fino alle più blasonate Roma e Milan
Insomma, anche TMW parla chiaro: Ariaudo è destinato a cambiare maglia a gennaio e potrebbe diventare uno dei pezzi pregiati del mercato di riparazione. Il Lupiae, però, è costretto a metterlo da subito sul mercato: l'obiettivo è quello di monetizzarlo e dare la caccia a Longhi. Ebbene si, Longhi. Proprio lui, Longhi. Avete capito bene, Longhi, talento purissimo del Sassuolo e dotato di un senso finissimo per l'autorete ma, ahinoi, compagno di banco di Ziegler.

La società valuta Ariaudo sui 60 mld: un affare, per chi ha già i titolari e se lo può permettere ovviamente, considerando quello che potrebbe valere da gennaio.

Una curiosità: il giocatore era stato proposto dal Lupiae al Cusci, detentore di Rossettini e in debito morale coi verdeazzurri per aver scippato 25 mld per il prestito fasullo di Allan. Uno scambio riparatore, insomma, dall'alto al basso della classifica, dove il Cusci avrebbe dovuto dimostrarsi "signore" e versare la somma incassata con dolo più un piccolo conguaglio, sicuramente insignificante visti i milletrecentoenonosquantialtrimiliardi chiusi nella cassaforte rossoverde. Dopo aver aver incassato tutta una serie di scuse da parte di Lorusso come "forse ci ho pure un altro scambio in ballo", "non son stato molto bene", "ho un gomito che fa contatto col piede", "mio padre è rimasto chiuso nell'autolavaggio", "non so se mi conviene", "mmm devo vedere, sai, la deflazione…", Luca Brindisino ha risposto col solito sarcasmo, ma facendo capire al collega che la classe non è acqua:
"Grazie lo stesso. Avrei potuto togliermi il cappello, lo manterrò in testa".

 

4 pensieri riguardo “Calciomercato: il Lupiae mette in vendita Ariaudo

  • 13 Novembre 2013 in 19:07
    Permalink

    Capu de cazzu

  • 13 Novembre 2013 in 19:24
    Permalink

    26 Ottobre 2013:

    Cusci propone Izco al Lupiae, che risponde:

    "Allan o Bjarnason a 25?"

    il Cusci non è convinto e spiega che se non gioca Emeghara è costretto a mettere i 5 a centrocampo e quindi non vuole privarsi di uno dei due.

    il Lupiae incalza: "e cmq se non gioca Emeghara, uno ne devi mettere, non tre, uno tra Bja e allan lo puoi da!"

    e ancora, quando il Cusci chiede almeno 30 mln per uno dei due:

    "ma frate miu, te sta chiangi 5 mln daeru"

    alla fine il Cusci cede e accetta i 25 mln. 

    Già alla luce di tutto questo, non credo di essere in debito morale di niente, il calciatore è stato fortemente voluto dal Lupiae (tra l'altro Izco giocò titolare, mentre per Allan sappiamo tutti come è andata). Poi ieri la proposta "riparatrice", prendere Ariaudo (fingendo di non sapere come stavano le cose) e dare non i 25mln per compensare il presunto "pacco" ma ben 60!

    Bentornato Luca, è questo il Lupiae che conosciamo!

  • 13 Novembre 2013 in 19:25
    Permalink

    Ahhhhhh finalmente!!! Il Lupo è tornato, lo dicevo io 😀
    Ed adesso prepariamoci ragazzi:

    – alle uscite da perfetto venditore e lucidatore-gioielli di famiglia stile "Contini";
    – alle tante parole profuse ad esaltare l'etica lupiaense;
    – ai rimbrotti verso i colleghi a suo dire sforniti di "classe";
    – a quei messaggini di mercato silenti che ti rimbalzano in testa fino a sfinirti;
    – ai tanti miliardi scuciti alle compagini più sensibili al fascino del vecchio pelo del Lupo …

    … insomma la Serie A Green non era più la stessa senza il Lupiae di Luca Brindisino!

    PS= se volete/vogliamo Mertens, Cuadrado e compagnia bella, dobbiamo sin da ora metterci in lista d'attesa per un trampianto di organi.

    Bentornato Luca! 😉

  • 13 Novembre 2013 in 19:28
    Permalink

    Cusci e Domingo, a un solo minuto di distanza, praticamente lasciano lo stesso commento. Solo il Lupiae poteva riuscire a metter d'accordo i due acerrimi nemici ahhahahahaa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.